Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / PADOVA: IN CALO I FURTI NEL CAPOLUOGO. IN AUMENTO I LADRI DENUNCIATI E ARRESTATI DAI CARABINERI.

PADOVA: IN CALO I FURTI NEL CAPOLUOGO. IN AUMENTO I LADRI DENUNCIATI E ARRESTATI DAI CARABINERI.

L’obiettivo che il Comando Provinciale di Padova da sempre ha tenuto fermo e che dovrà essere il punto di arrivo delle attività per il 2018 è il contrasto dei reati predatori, in particolare degli odiosi furti in abitazione, ove ognuno dovrebbe sentirsi al sicuro e proteggere i beni e i ricordi di una vita.

 Per tale motivo, forte è l’impegno dei militari dell’Arma che quotidianamente operano in città, con pattuglie che coprono la fascia delle 24 ore, al fine di svolgere una capillare azione di controllo del territorio con lo scopo principale di prevenire tali reati che incidono in maniera sensibile sulla percezione di sicurezza dei cittadini.

 Verificato l’andamento dei primi nove mesi del 2018, i risultati conseguiti appaiono confortanti: si registra, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, un calo generale dei furti pari al 5%, tra questi, i furti in abitazione hanno evidenziato un decremento pari al 24%, lo stesso dicasi per i furti in esercizi commerciali che sono calati del 12%. I furti con strappo (scippi) sono invece diminuiti del 33% così come i furti su autovetture e di veicoli in generale che manifestano un costante decremento.

 In merito all’attività di contrasto vera e propria, l’andamento relativo ai reati con autore identificato si attestano sugli stessi livelli dello scorso anno pur se il lieve incremento. Complessivamente, per i soli reati commessi nella città di Padova, tra denunciati e arrestati 130 sono le persone indagate quali autori di furto.

 Attualmente i Carabinieri di Padova sono particolarmente impegnati nella prevenzione e nella repressone dei furti con effrazione commessi ai danni di pubblici esercizi che, pur dimostrando una flessione rispetto allo scorso anno, come già precedentemente esposto, hanno evidenziato una recente concentrazione di episodi commessi a danno di alcuni locali pubblici del centro cittadino. A tal proposito i militari, durante i sopralluoghi eseguiti, hanno già acquisito una serie di immagini, estrapolate dai sistemi di videosorveglianza, nonché alcune tracce biologiche e  dattiloscopiche, inviando tutto il materiale al RIS Carabinieri di Parma per lo svolgimento di tutti gli accertamenti tecnici utili ad identificare gli autori (tecniche di riconoscimento facciale, estrazione di un profilo DNA, confronti impronte digitali e palmari).

L’attività tecnica viene, comunque, quotidianamente, integrata con l’attività preventiva e investigativa tradizionale con l’impiego di numerose pattuglie composte da militari che già hanno maturato una particolare esperienza nel contrasto di questa tipologia di reato, rinforzate dagli uomini della Compagnia di Intervento Operativo del IV Battaglione Carabinieri di Mestre (VE), il tutto sfruttando la capillarità dell’Arma sul territorio e dei Comandanti di Stazione che vivono quotidianamente le realtà locali .In tale frangente molto importante si rivela la collaborazione con la cittadinanza quale fonte per la segnalazione di situazioni anomale alla centrale operativa del Comando Provinciale Carabinieri di Padova mediante la composizione dell’utenza di Pronto Intervento “112”.  Non è assolutamente richiesto ai cittadini di sostituirsi alle forze dell’ordine, che sono al servizio dei primi e in grado di fare fronte alle situazioni che riguardano la città, ma essenziale è la sinergia per impiegare al meglio le risorse e per dare, quanto prima, una concreta risposta alla cittadinanza, assicurando alla giustizia gli autori dei reati.

 

Articolo di Redazione Padova

Leggi anche...

INAUGURATA LA NUOVA AREA GIOCHI DONATA AL PALMANOVA OUTLET ALLA FONDAZIONE DE SENIBUS

Il Palmanova Outlet Village ha donato un’area giochi a misura di bimbo alla Fondazione Casa ...

Rispondi