PADOVA : In zona Stanga  scatta lo sgombero del rifugio degli sbandati, c’è anche un minore

Sono cinque i  giovani stranieri  sorpresi all’interno di un palazzo inagibile in via Confalonieri, tra la Fiera e la Stanga, sgomberato martedì mattina dalla polizia locale.

L’operazione è scattata in seguito alle segnalazioni di alcuni residenti e all’esposto presentato da uno dei proprietari. Da tempo, nonostante lo stabile fosse ufficialmente disabitato perché dichiarato inagibile, all’interno si notavano  alcuni movimenti sospetti. Quando gli agenti sono arrivati sul posto con  una ditta specializzata per sigillare gli accessi in uno degli alloggi hanno trovato cinque giovani tunisini, tutti irregolari, uno dei quali minorenne.  Per entrare e uscire avevano divelto la rete e la porta finestra di un terrazzo al primo piano, creando all’interno un alloggio di fortuna. Non c’erano tracce di droga, ma i cinque nordafricani sono sospettati essere inseriti in un giro di spaccio. Tutti sono stati fotosegnalati e denunciati per  danneggiamento e occupazione abusiva . Il quindicenne, preso in carico dai servizi sociali del Comune, finirà in una comunità protetta.
Sul caso è intervenuto anche il sindaco Sergio Giordani, che sottolinea la ferma intenzione di combattere le situazioni di degrado e abusivismo. «Lo sgombero è la prova dell’attenzione a stroncare sul nascere fenomeni di degrado e illegalità nei quartieri.Ci

ò è possibile solo investendo nel dialogo con i residenti. Avanti così, con la collaborazione dei cittadini, delle forze dell’ordine e della polizia locale, senza badare alle battute da social network».“