Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / PADOVA : LA POLIZIA ESEGUE IL SERVIZIO DI PREVENZIONE DELLE STRAGI DEL SABATO SERA , ECCO I RISULTATI .

PADOVA : LA POLIZIA ESEGUE IL SERVIZIO DI PREVENZIONE DELLE STRAGI DEL SABATO SERA , ECCO I RISULTATI .

Nell’ambito dei dispositivi di prevenzione delle cosiddette “stragi del sabato sera”, dalle ore 23 di ieri e fino alle prime ore di questa mattina, gli uomini della Sezione di Polizia Stradale di Padova, equipaggi della sezione Volanti e l’Ufficio Sanitario Provinciale della Questura di Padova, hanno effettuato mirati controlli finalizzati alla prevenzione e repressione di tutti quei fenomeni che possono ingenerare pericoli per la sicurezza stradale, soprattutto in occasione del fine settimana.  I servizi attuati lungo la viabilità cittadina, in particolare in via San Marco, diretti dal Dirigente della Sezione di Polizia Stradale e alla presenza del Dirigente medico dell’Ufficio Sanitario, sono stati volti all’accertamento delle condizioni psico-fisiche dei conducenti di veicoli, con particolare attenzione al contrasto alla guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti o psicotrope.

A tale scopo sono stati utilizzati strumenti precursori e relativi Kit diagnostici per il controllo preliminare della presenza di stupefacenti che prevedono il prelievo della saliva del conducente direttamente su strada, attraverso test rapidi di screening.  Nel corso del servizio sono state controllate complessivamente 190 persone a bordo di rispettivi veicoli.

A seguito del controllo, ventidue persone sono risultate positive al test alcolimetrico, tra queste spicca un’insegnante 47enne, un impiegato 40enne, una commessa 27enne e un ingegnere edile di 36 anni.  Costoro, oltre ad aver subito il ritiro della patente di guida, dovranno pagare un ammenda il cui ammontare varia da 527 a 2108 euro (se accertato un tasso alcolemico di valore superiore a 0,5 e non superiore a 0,8 gr per litro) o da 800 euro fino a 3200 euro (se accertato un tasso alcolemico di valore superiore a 0,8 e non superiore a 1,5 gr per litro), che sarà aggravata di un terzo della metà del valore poiché il reato è stato commesso dopo le ore 22 e prima delle ore 7, oltre l’arresto fino a 6 mesi.

Un cuoco 21enne e un operaio piastrellista 38enne invece, oltre ad essere risultati positivi al test alcolimetrico, sono stati trovati positivi anche al precursore droga.

Per la guida alterata dall’assunzione di stupefacente, è previsto oltre al ritiro della patente di guida da uno a due anni, anche un’ammenda che varia da 1500 fino a 6000 euro, sempre aggravata dalla circostanza che il reato è stato commesso dopo le ore 22 e prima delle ore 7, e l’arresto da 6 mesi ad un anno.

Inoltre è stato denunciato un cittadino tunisino 30enne per rifiuto di sottoporsi agli accertamenti tossicologici (precursore), oltraggio e resistenza a P.U. e per guida senza patente ai sensi dell’art. 116/15 del CdS.   In totale sono state denunciate in stato di libertà 10 persone, ritirate 22 patenti di guida, accertate 14 infrazioni al C.d.S. e sequestrato due veicoli.

I servizi di prevenzione delle “stragi del sabato sera” continueranno anche nelle prossime settimane.

 

 

 

Articolo di Redazione Padova

Leggi anche...

Parlamento Europeo, in una risoluzione condanna la situazione dei Diritti Umani in Egitto e chiede lo stop delle esportazioni di tecnologie di sorveglianza.

I deputati dichiarano che il Parlamento continuerà a esercitare pressioni sulle autorità dell’UE affinché si ...

Rispondi