PADOVA : LA POLIZIA STRONCA UNA RETE DI SPACCIO IN CITTA’

AHMETAJ Brisilda

La Squadra Mobile della Questura di Padova, ha eseguito quattro ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di tre cittadini albanesi ed un cittadino tunisino stroncando una rete  di spaccio di sostanze stupefacenti in città .

Le indagini, partite lo scorso aprile e supportate anche da attività tecniche di intercettazioni, hanno permesso di accertare la vasta e capillare attività illecita del sodalizio criminale e di ricostruirne il modus operandi.  Ad ulteriore riscontro dell’ipotesi investigativa, durante l’esecuzione dei provvedimenti restrittivi a carico di uno degli  albanesi  residente a Ponte San Nocolò, sono stati sequestrati oggetti idonei al confezionameto della droga e la somma di 5000 euro, ritenuti provento dell’attività illecita. Lo stesso, inoltre, trovato in possesso di due caricatori per pistola modello “glock” e di più di 60 proiettili calibro 9×21, è stato denunciato anche per illecita detenzione di munizioni.  Gli arrestati sono LEKA Altin, nato il 16/7/1982 a Tirana (Albania), residente a Vercelli,AHMETAJ Brisilda, nata il 28/5/1988 in Albania, residente a Vercelli,BEN SGAIER Taieb detto “Toni”, nato in Tunisia il 23.1.1969, in Italia s.f.d.e MEZINI Elvis, nato il 30.7.1983 in Albania, residente in Ponte San Nicolò (PD).