Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Senza categoria / PADOVA: MINACCIA UN AGENTE DELLA POLIZIA LOCALE: ARRESTATO UN CITTADINO DEL BENIN.

PADOVA: MINACCIA UN AGENTE DELLA POLIZIA LOCALE: ARRESTATO UN CITTADINO DEL BENIN.

Questa mattina, i Carabinieri della Stazione di Carmignano di Brenta e gli Agenti della Polizia locale di Fontaniva (PD) hanno arrestato, per il reato di resistenza a pubblico ufficiale, SOULEMANA Ibouraima, 56enne, cittadino del Benin, residente a Cittadella.

Lo straniero, questa mattina, poco prima delle 8, era stato notato da un agente di quel comando di Polizia Locale nelle pertinenze del magazzino comunale di Fontaniva, mentre teneva in mano alcuni attrezzi idonei a commettere un effrazione, nella fattispecie, un paio di pinze e un cacciavite. Accortosi dell’arrivo della vettura della Polizia Locale, l’uomo si era affrettato a nascondere sulla propria persona i due utensili tentando di raggiungere il proprio ciclomotore per allontanarsi, ma veniva fermato dall’agente per un controllo e per capire quali fossero le sue reali intenzioni.

In tale frangente lo straniero evidenziava, senza alcuna ragione, una forte irritazione tentando di convincere l’agente di polizia locale, prima con le parole, per poi passare alle minacce estraendo il cacciavite, di lasciarlo andare, salendo, nel contempo, sul proprio ciclomotore con il quale si dava alla fuga.

Le immediate ricerche eseguite dagli agenti del comando di Polizia Locale di Fontaniva e di una pattuglia della stazione Carabinieri di Carmignano di Brenta, a cui era stato richiesto il supporto, consentivano di rintracciare lo straniero nella propria abitazione, dove sono state rinvenute anche le pinze e il cacciavite utilizzato, poco prima, per minacciare l’operatore di Polizia Locale.

Alla luce degli eventi, risultando palese il reato di resistenza a pubblico ufficiale, gli operanti hanno proceduto all’arresto di SOULEMANA Ibouraima che, come indicato dal Pubblico Ministero di turno, sarà trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Cittadella fino a domani mattina, quando comparirà nelle aule giudiziarie patavine per partecipare all’udienza di convalida fissata con il rito direttissimo.

Articolo di Redazione Padova

Leggi anche...

PIAZZOLA SUL BRENTA : I CARABINIERI SCOVANO DUE TRUFFATORI SU ” SUBITO.IT ” E SCATTA LA DENUNCIA .

Questa mattina  i militari della Stazione Carabinieri di Piazzola sul Brenta (PD), a conclusione di ...

Rispondi