PADOVA : Questa mattina alla giornalista Vera Vigevani Jarach la consegna del Sigillo della Città

Dalle leggi razziali a Plaza De Mayo:oggi  dalle 10 a Palazzo della Ragione circa 400 studenti padovani hanno  incontrato  una testimone diretta di due delle più grandi tragedie del ventesimo secolo: Vera Vigevani Jarach.
Giornalista e scrittrice italiana naturalizzata argentina, in gioventù si trasferisce in Argentina per fuggire alle leggi razziali. Qui nel 1976, durante la dittatura militare di Videla, la figlia diciottenne Franca scompare.  Da oltre trent’anni dedica la sua vita alla difesa della verità, della giustizia e della memoria insegnando soprattutto ai giovani che il silenzio e l’indifferenza sono i corresponsabili di ogni totalitarismo.
A ottant’anni dalle leggi razziali il Comune di Padova, in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova – Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali, organizzano l’incontro “Vera Vigevani Jarach: testimone di verità, giustizia e memoria”, oggi  alle 10 a Palazzo della Ragione, è stato consegnato alla giornalista  il Sigillo della Città.

Dopo i saluti del Vicesindaco di Padova e del Magnifico Rettore dell’Università di Padova sono intervenuti  Carlo Fumian, direttore del Centro di Ateneo per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, e del Rabbino Capo di Padova, Adolfo Locci.