PADOVA : Servizi di prevenzione delle stragi del sabato sera della Polizia, risultati .

Ecco i risultati operativi della Polizia di Padova nell’azione di prevenzione scattata ieri sera a Padova e Provincia .

Dalle ore 23 di ieri e fino alle prime ore di questa mattina, gli uomini della Sezione di Polizia Stradale di Padova, equipaggi della sezione Volanti, l’unità cinofila e l’Ufficio Sanitario Provinciale della Questura di Padova, hanno effettuato mirati controlli finalizzati alla prevenzione e repressione di tutti quei fenomeni che possono ingenerare pericoli per la sicurezza stradale, soprattutto in occasione del fine settimana.

I servizi attuati lungo la viabilità cittadina, in particolare in via San Marco, diretti dal Dirigente della Sezione di Polizia Stradale e alla presenza del Dirigente medico dell’Ufficio Sanitario, sono stati volti all’accertamento delle condizioni psico-fisiche dei conducenti di veicoli, con particolare attenzione al contrasto alla guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti o psicotrope.

A tale scopo sono stati utilizzati strumenti precursori e relativi Kit diagnostici per il controllo preliminare della presenza di stupefacenti che prevedono il prelievo della saliva del conducente direttamente su strada, attraverso test rapidi di screening.  Nel corso del servizio sono state controllate complessivamente 337 persone a bordo di rispettivi veicoli.

A seguito del controllo, quindici persone sono risultate positive al test alcolimetrico, tra queste spicca un libero professionista 43enne, un operaio 23enne e un studente ed una impiegata neopatentati.  Costoro, oltre ad aver subito il ritiro della patente di guida, dovranno pagare un ammenda il cui ammontare varia da 527 a 2108 euro (se accertato un tasso alcolemico di valore superiore a 0,5 e non superiore a 0,8 gr per litro) o da 800 euro fino a 3200 euro (se accertato un tasso alcolemico di valore superiore a 0,8 e non superiore a 1,5 gr per litro), che sarà aggravata di un terzo della metà del valore poiché il reato è stato commesso dopo le ore 22 e prima delle ore 7, oltre l’arresto fino a 6 mesi.

Un P.R. 34enne e un Tecnico Specializzato, invece, oltre ad essere risultati positivi al test alcolimetrico, sono stati trovati positivi anche al precursore droga di tipo cocaina.  Per la guida alterata dall’assunzione di stupefacente, è previsto oltre al ritiro della patente di guida da uno a due anni, anche un’ammenda che varia da 1500 fino a 6000 euro, sempre aggravata dalla circostanza che il reato è stato commesso dopo le ore 22 e prima delle ore 7, e l’arresto da 6 mesi ad un anno.  In totale sono state denunciate in stato di libertà 6 persone, ritirate 15 patenti di guida, accertate 20 infrazioni al C.d.S. e sequestrati 3 veicoli.

Nel complessivo sono stati decurtati 211 punti

I servizi di prevenzione delle “stragi del sabato sera” proseguiranno anche nelle prossime settimane