PADOVA : SOPPRESSIONE DEL TRENO VELOCE PER ROMA, PETIZIONE IN PARLAMENTO

“Mi sto confrontando in questi giorni coi parlamentari veneti e friulani di tutte le forze politiche: l’obiettivo è arrivare a una petizione condivisa per ripristinare il treno veloce che partiva da Venezia alle 6.06, sostava a Padova alle 6.32 e in meno di tre ore portava a Roma senza ulteriori fermate.
Un collegamento fondamentale non solo per il mondo politico e imprenditoriale di tutto il Nordest, ma anche per migliaia di esponenti delle più svariate categorie economiche, che possono avere la necessità di andare e tornare in giornata dalla capitale.
Padova e il Veneto non sono lontani possedimenti coloniali, ma aree produttive verso cui l’intero paese ha un debito di riconoscenza, come dimostrato dai dati sul residuo fiscale: un collegamento veloce con Roma non è quindi un privilegio, ma un servizio dovuto ai nostri territori.”
Lo dichiara il deputato padovano di Forza Italia Roberto Caon.