Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / PADOVA : una coppia di coniugi recupera 20.500€ persi in Obbligazioni Lehman

PADOVA : una coppia di coniugi recupera 20.500€ persi in Obbligazioni Lehman

Ad un mese dall’ultima decisione favorevole dell’Arbitro per le Controversie Finanziare(ACF) arriva un nuovo caso di successo in favore di clienti che hanno scelto di affidarsi a Martingale Risk per recuperare le perdite subite in investimenti.

Questa volta si tratta di due coniugi di Padova. Questi ultimi nel 2008, su consiglio dell’intermediario finanziario presso il quale detenevano i risparmi, hanno investito la somma di Euro 40.233,19 in obbligazioni Lehman Brothers.
All’epoca il titolo, già attenzionato, è stato venduto loro dalla Banca senza particolari raccomandazioni.

L’intermediario, in occasione della vendita, si sarebbe limitato a fornire informazioni solo sul rating dell’emittente, il che – secondo il Collegio arbitrale – non può in alcun modo ritenersi esaustivo degli obblighi informativi sui rischi legati all’investimento in capo alla banca e previsti dalla normativa di settore.
Infatti l’intermediario in questione, trattandosi di un gruppo bancario di rilievo, avrebbe potuto e dovuto dare ai clienti tempestive informazioni circa la variazione della rischiosità del titolo in questione.

Invece la Banca, nel corso del rapporto, non ha informato i Clienti del crescente rischio dell’emittente Lehman Brothers in tempo utile per evitare la perdita poi effettivamente realizzatasi. Ciò è ancor più rilevante in considerazione del profilo dei clienti al quale tale titolo è stato venduto. Infatti in presenza di soggetti, quali quelli del caso che ci occupa, aventi una conoscenza ed esperienza appena “media” dei mercati finanziari (non in grado di valutare cioè autonomamente le variazioni dei mercati), l’intermediario avrebbe dovuto prestare tutele rinforzate nei confronti di essi, sia prima di eseguire l’ordine che in corso di rapporto d’investimento.

L’intermediario deve sempre ed in ogni caso dare notizia all’investitore, oltre che del rating del titolo, anche di tutte le ulteriori informazioni di cui possa disporre, al fine di fornirgli una rappresentazione aggiornata e veritiera del grado di rischio del titolo che intende acquistare.
Come opportunamente segnalato nel reclamo di Martingale Risk ed appurato dal Collegio giudicante, nel caso di specie ciò non è avvenuto, ed ha pertanto significato la negazione ad una scelta consapevole e informata per i clienti.

Pertanto il Collegio ha ritenuto di poter risarcire il cliente per le perdite subite, condannando la Banca a restituirgli la somma di Euro 20.510,69 corrispondente al valore dell’investimento iniziale decurtato delle cedole e del rimborso già percepiti.

Articolo di Redazione Padova

Leggi anche...

VENEZIA : Attacco all’Assessore Elena Donazzan sui social network con minacce di morte e offese per avere aderito alla campagna #STOPUTEROINAFFITTO .

L’Assessore Regionale del Veneto Elena Donazzan commenta così gli attacchi di cui è stata vittima ...

Rispondi