Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / Patavini di epoca romana: nuovi straordinari dati dalle analisi dei resti delle ossa
Scale-portello
Scale-portello

Patavini di epoca romana: nuovi straordinari dati dalle analisi dei resti delle ossa

Giovedì 19 aprile alle ore 17,30 nella Sala del Romanino ai Musei Civici Eremitani, si terrà la conferenza “Patavini di epoca romana: nuovi straordinari dati dalle analisi dei resti delle ossa”. Introduce Francesca Veronese del Museo Archeologico. Interverranno Cecilia Rossi, Alessandro Canci e Martina Friziero dell’Università di Padova.

Chi era veramente Claudia Toreuma, il cui monumento funerario è ancora oggi un unicum nel panorama delle necropoli patavine? Era proprio la mima-giocoliera non ancora ventenne di cui parla l’iscrizione? E chi era la “Dama allo specchio”, la cui sepoltura è venuta alla luce nella necropoli meridionale di Padova? E tutti gli anonimi patavini sepolti nella necropoli di via Gradenigo, i cui corredi sono esposti nelle vetrine del Museo Archeologico, che attività facevano e quali erano le loro condizioni di vita?

Sono domande a cui non è facile rispondere, ma nuovi dati emergono oggi da studi analitici sui resti ossei che, dopo la cremazione, venivano prelevati dalla pira e deposti ritualmente nella sepoltura, accanto al corredo. Un frammento osseo della tibia di Claudia Toreuma rivela una “malattia professionale” compatibile con l’attività ginnica, un frammento del suo cranio conferma la sua morte anzi tempo, evidenziata da una incompleta saldatura della sutura sagittale…

Spesso le sepolture racchiudono frammenti ossei che hanno molto da raccontare. Sapendoli leggere, gli antichi Patavini, cui quelle ossa sono appartenute, finiscono con l’assumere una sempre più nitida identità di “persone”, che induce a non derubricarli, semplicemente, a “defunti di epoca romana”.

Ingresso libero.

 

Patavini di epoca romana: nuovi straordinari dati dalle analisi dei resti delle ossa

Articolo di Redazione Padova

Leggi anche...

PADOVA : INCONTRO APERTO AL PUBBLICO SU L’EPATICE C . LA CAMPAGNA ITINERANTE ” EPATITE C ZERO “

Per creare consapevolezza dei rischi legati al virus HCV ( in parole povere l’EPATITE C ...

Rispondi