Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Eventi / Pordenone 30 luglio: Humus Park, cena Tuareg, cena in contrada

Pordenone 30 luglio: Humus Park, cena Tuareg, cena in contrada

Alle 17.30, all’ingresso del parco del Seminario, parte il percorso assistito a Humus Park, esposizione internazionale di Land Art, a cura degli Amici della Cultura. Nel parco del Seminario si trovano una quindicina di opere realizzate utilizzando materiali naturali da artisti internazionali, artisti italiani e studenti delle Accademie di Torino e Carrara e del liceo artistico di Cordenons. I percorsi assististi proseguono tutti i sabati di luglio e agosto. La prima domenica di agosto il percorso verrà fatto in bicicletta, con partenza alle 9.30 in modo da raggiungere agevolmente anche il Parco della Villa Romana, dove si trovano altre opere. Info: 349 7908128. Domenica 31 luglio (ritrovo alle 18 all’entrata del Castello di Torre) si può fruire dell’attività proposta a Humus Park da Eupolis (compresa nel biglietto di entrata al Museo Archeologico, 3 euro intero, 1 ridotto) che abbraccerà archeologia e land art. Il percorso  andrà alla ricerca delle molte tracce archeologiche dell’area di Torre, sviluppato con carte storiche, immagini d’archivio e altre fonti. La passeggiata dal Castello di Torre, sede del Museo archeologico, porterà fino alle vestigia dell’antico Cotonificio, sfiorando le opere di land art create nell’area per Humus Park. Sempre a Humus Park (Torre, Villa Romana) sono in programma laboratori didattici per ragazzi il 5 e il 26 agosto alle 17 a cura di Eupolis.

A concludere il Festival del deserto organizzato dall’Associazione Via Montereale e Mondo Tuareg nell’ambito dell’Estate in Città, dopo quasi una settimana dedicata ad approfondire la cultura dei popoli africani che vivono nel deserto del Sahara è – sabato 30 luglio alle 20.30 – la cena Tuareg. Si tiene nel parco Parco Baschiera Tallon (prenotazioni: 0434 363255 e 3391117169) accompagnata dai numeri di danza orientale di Alessandra Segatto

Sabato 30 luglio (con riserva per l’eventuale maltempo il 5 agosto) si cena a lume di candela in Corso Vittorio Emanuele con la Cena in Contrada Maggiore organizzata da Sei di Pordenone se, con l’idea di creare un’occasione per i pordenonesi di vivere un momento unico in Contrada, cuore storico della città, e con essa compiere anche una buona azione. Si gusterà un menù completo e raffinato, a partire dallo storico Aperitivo “Il Centino” del compianto Bruno Redivo e a seguire – a cura di “Al Punto Giusto”, gastronomia di Porcia – con antipasto, primo, secondo, dolce, acqua e vino, ed infine caffè offerto da Il Caffè Municipio. Il menù prevede anche varianti per i celiaci, i vegetariani ed i vegani. I vini, in particolare sono offerti dalle Tenute Tomasella di Mansuè e da il Prosecco “Vito Favero”. In un’apposita Area Bimbi (fino a 12 anni di età) a lato della Loggia del Municipo anche i più piccoli – seguiti da animatori e tra gonfiabili e truccabimbi,- potranno gustarsi in tranquillità a un prezzo speciale un menù apposito a base di pizza, patatine, bibite e gelato. Associato alla cena è il concorso, “Ogni Palazzo può raccontare una storia nuova”, che invita a scrivere un racconto di fantasia ambientato in uno dei 6 palazzi storici proposti.

La cena è resa possibile dal contributo di numerosi sponsor e partner, tra cui Confidi Pordenone, Tenute Tomasella, Prosecco Vito Favero, Istituto Vendramini, Il Centino, Caffè Municipio, Hotel Damodoro, Aldo Corazza, Ivicolors, Blu Service, Argent Color di Mario Cozzarin Bolle Blu Lavasecco e l’Aquilone di Pordenone.

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

VENEZIA : Domani 23 ottobre alla Scuola Grande Convegno “15 anni di Peer Education in Veneto” . 80.000 giovani del Veneto coinvolti

80.000 studenti delle scuole secondarie di secondo grado in Veneto sono già stati coinvolti attivamente ...

Rispondi