Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / PORDENONE – Controlli stradali dei Carabinieri della Compagnia
PORDENONE CARABINIERI

PORDENONE – Controlli stradali dei Carabinieri della Compagnia

Negli ultimi giorni i Carabinieri della Compagnia di Pordenone hanno intensificato i controlli alla circolazione stradale ponendo particolare attenzione alle condotte di guida più pericolose ed allo stato psicofisico dei conducenti denunciando a piede libero ben cinque persone resesi responsabili del reato di guida in stato di ebbrezza alcolica. Si tratta di A.I., 22 anni, di Morsano al Tagliamento, D.V., 25 anni, cittadino ucraino, domiciliato a Chions, F.M., 50 anni, di Gaiarine (TV), C.R., 57 anni, di Maniago e R.D., 31 anni, di Pordenone. Le relative patenti di guida sono state tutte contestualmente ritirate. I controlli sono stati eseguiti in orario notturno in Arzene, Fiume Veneto e Pordenone

Nella mattina del 22 gennaio 2015, sulla provinciale 13 nel comune di Cordovado, si era verificata una fuoriuscita autonoma dalla sede stradale di una Fiat Panda di proprietà dell’A.S.L. “Friuli Occidentale”, provocata dal fondo stradale reso viscido dalla presenza di gasolio. La conducente, una dipendente di 48 anni residente a San Vito al Tagliamento, aveva riportato lesioni guaribili in 3 giorni. Contestualmente si era appreso che sulla SP 463 in Teglio Veneto, si era poco prima verificato un analogo sinistro stradale, sempre provocato dal fondo stradale reso viscido per la presenza di gasolio, che aveva coinvolto una Ford Fusion condotta da una 53enne di Sesto al Reghena. Quest’ultima aveva riportato lesioni guaribili in 7 giorni s.c.

Le indagini condotte dai carabinieri della Stazione di San Vito al Tagliamento in collaborazione con le Polizie Locali dei comuni coinvolti, hanno consentito di rintracciare l’autocarro Iveco che, in panne, viaggiando da Morsano al Tagliamento con direzione Portogruaro, aveva perso il gasolio sulla carreggiata. L’autista, un cittadino romeno di 27 anni domiciliato a Massanzago (PD), dipendente di una ditta di autotrasporti di Galzignano (PD), non si era accorto del guasto che aveva causato la perdita di gasolio e si era fermato solo una volta raggiunta la città di Portogruaro.

Per i provvedimenti di rispettiva competenza, pertanto, è stata inoltrata una segnalazione ai Sindaci dei comuni di Cordovado, Teglio Veneto e Portogruaro, alla Provincia di Pordenone ed all’A.N.A.S., con riserva di informare l’Autorità Giudiziaria in relazione all’ipotesi di reato di lesioni colpose, perseguibile a querela di parte.

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

PADOVA : MALESE COLPITO DUE VOLTE DALLA PISTOLA ELETTRICA RIESCE A MANDARE ALL’OSPEDALE UN POLIZIOTTO . ARRESTATO

Il carattere suscettibile di Sounkalou Diarra lo ha portato al secondo arresto in due mesi. Dopo ...

Rispondi