Pordenone: denunciato dai Carabinieri per porto di armi od oggetti atti ad offendere

Carabinieri della Stazione di Pordenone hanno denunciato a piede libero S.F., 49 anni da Fontanafredda, per porto di armi od oggetti atti ad offendere.

L’uomo, controllato all’ingresso del Palazzo di Giustizia martedì mattina, dovendo comparire davanti al Tribunale di Pordenone in quanto imputato in procedimento penale, è stato trovato in possesso di un “nunchaku” (arma tradizionale asiatica costituita da due corti bastoni – in questo caso metallici – uniti mediante una breve catena) della lunghezza complessiva di 96 centimetri, arma posta sotto sequestro.
L’indagato, che la custodiva in uno zainetto, ha al riguardo riferito di averla dimenticata dopo la seduta di allenamento in palestra della sera precedente.
L’attività, condotta in collaborazione con il personale della vigilanza privata in servizio all’ingresso degli uffici giudiziari, rientra nell’ambito della rafforzata attività di controllo degli obiettivi sensibili della città di Pordenone.