Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Eventi / PORDENONE, A LEZIONE DI ECONOMIA DEL COMPORTAMENTO PER DECIDERE ED ESSERE FELICI , “SCELGO DUNQUE SONO” DI LUCIANO CANOVA

PORDENONE, A LEZIONE DI ECONOMIA DEL COMPORTAMENTO PER DECIDERE ED ESSERE FELICI , “SCELGO DUNQUE SONO” DI LUCIANO CANOVA

PORDENONE –  “Facciamo errori perché siamo progettati per farli”, amava ripetere Albert Einstein. Meno male che negli ultimi trent’anni ci viene incontro l’economia comportamentale: rendendoci consapevoli della nostra fallibilità e potenziando la nostra soglia di attenzione nel quotidiano. Lo spiega bene Luciano Canova, economista e docente all’ Università di Pavia e al Master MEDEA della Scuola Enrico Mattei di Milano, studioso di comportamenti economici, fra i maggiori divulgatori dell’economia comportamentale e della sua incidenza nella vita di ogni giorno. Al tema ha dedicato il suo ultimo saggio, “Scelgo, dunque sono” (Egea 2016), motore portante dell’incontro conclusivo della 33^ serie di Incontri di cultura economica promossa a Pordenone dall’ IRSE, Istituto Regionale di Studi Europei del Friuli Venezia Giulia, sul tema “Europa, quale benessere?”. Giovedì 30 marzo, nell’Auditorium del Centro Casa Zanussi di Pordenone (ore 15.30), Luciano Canova terrà una lezione dedicata proprio a “Scelgo dunque sono. Per una analisi scientifica dei comportamenti economici”. Il suo intervento sarà introdotto da Chiara Mio, ordinaria di Economia Università Ca’ Foscari di Venezia e presidente di Crédit Agricole FriulAdria: economista dalla carriera accademica riconosciuta a livello internazionale, Chiara Mio incrocia nuovamente il collega Canova a Pordenone, dove insieme avevano dialogato per IRSE nel 2015 sul tema degli “Squilibri”.

L’incontro è aperto alla città, infoirse@centroculturapordenone.it, tel 0434 365326.

Chi ha detto che l’economia dev’essere noiosa o incomprensibile? Concetti apparentemente complicati e difficili, come causalità, correlazione, euristica, e temi quali la psicologia del denaro o i rapporti fra disonestà e decisioni si possono spiegare con un linguaggio chiaro e comprensibile a tutti, facendo ricorso a esempi tratti dalla vita quotidiana e dalla cultura più pop – da Sid, il bradipo dell’Era glaciale, a Frodo, un hobbit de Il signore degli anelli. Luciano Canova, iProf di economia della felicità sulla piattaforma Oilproject-La scuola che vogliamo, ci accompagnerà attraverso un viaggio nei pianeti del comportamento umano, verso un’idea di razionalità diversa da quella a cui siamo abituati e che ci serve a comprendere meglio i meccanismi con cui aggreghiamo le informazioni che servono per fare una scelta. Meccanismi preziosi, visto che nonostante i nostri limiti. Economista e divulgatore scientifico, Luciano Canova dopo la laurea in Bocconi ha lavorato come ricercatore in Inghilterra e in Francia per tornare in Italia nel 2009. Da allora insegna economia ed economia comportamentale alla Scuola Enrico Mattei, Master MEDEA Management ed Economia dell’Energia e dell’Ambiente. E’ iProf di economia della felicità sulla piattaforma Oilproject. Brain de Gli Stati Generali, collabora con InfoDataBlog di Sole24Ore e Pagina99. Di recente pubblicazione.

Il 33° ciclo di cultura economica IRSE ha il sostegno di Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Friuli, Crédit Agricole Friuladria; collaborazione di: Carta di Pordenone-Media e rappresentazione di genere, Circolo della Stampa Pordenone e Ordine dei Giornalisti Fvg.


 

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

CAVARZERE (VE ) : LITE AL BAR , IN PREDA AI FUMI DELL’ ALCOL UN 58 ENNE ACCUSATO DI OMICIDIO DI UN ANZIANO 72 ENNE.

Un uomo di 58 anni è stato denunciato dai carabinieri con l’accusa di omicidio preterintenzionale ...

Rispondi