Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Eventi / PORTOGRUARO – (RI)COSTRUIRE LE IDENTITÀ, IN MUNICIPIO LA GIORNATA DEL RICORDO

PORTOGRUARO – (RI)COSTRUIRE LE IDENTITÀ, IN MUNICIPIO LA GIORNATA DEL RICORDO

Per celebrare la giornata del ricordo, mercoledì 11 febbraio alle ore 17.00 presso il Palazzo Municipale si

terrà una conferenza del dottor Alessandro Cattunar “(RI)COSTRUIRE LE IDENTITÀ. Il linguaggio della

Nazione tra racconti di vita e rappresentazioni pubbliche lungo il confine italo-jugoslavo (1945-1947”.

L’intervento si focalizzerà su un confronto tra diverse fonti e punti di vista (racconti di vita, articoli di giornale,

dichiarazioni pubbliche, monumenti) cercando di comprendere, mettere in discussione e in caso decostruire

queste macronarrazioni. L’obiettivo è quindi il superamento di alcune dicotomie ricorrenti – fondate

generalmente sulla contrapposizione tra un «noi» e un «loro», tra un’ «identità» e un «alterità» – mediante

un’analisi approfondita che non si soffermi unicamente sui contenuti di verità delle narrazioni ma si estenda

alle strutture e alla retorica del racconto.

I racconti di vita dei testimoni saranno messi in relazione con alcune pratiche della memoria pubblica

(l’edificazione di monumenti, l’istituzione di giornate commemorative, lo svolgersi di cerimonie e

manifestazioni) e con le tematiche, le immagini, i tropi utilizzati nella stampa diffusa sul territorio. In questo

modo, si analizzeranno le relazioni tra racconti individuali e narrative pubbliche, cercando di mettere in

evidenza sia i punti di contatto e le reciproche influenze che le profonde differenze tra due universi discorsivi

da cui affiorano opposti paradigmi interpretativi, strategie retoriche, pratiche d’invenzione della tradizione

e costruzione dell’identità. I temi trattati durante l’incontro sono stati affrontati da Cattunar nel suo recente

volume “Il confine delle memorie. Storie di vita e narrazioni pubbliche tra Italia e Jugoslavia (1922-1945)”.

“L’Amministrazione Comunale di Portogruaro- afferma l’Assessore alla Cultura MariaTeresa Ret – intende

con le iniziative in occasione del Giorno del Ricordo dar seguito ed essere conseguente ad un invito che tutti

siamo tenuti a raccogliere: quello di contribuire alla costruzione della memoria collettiva e condivisa della

nostra storia, di ogni pagina della nostra storia.

Con la legge 30 marzo 2004, n. 92, la Repubblica Italiana ha riconosciuto la giornata del 10 febbraio di ogni

anno quale “Giorno del ricordo”, per conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte

le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra, della

più complessa vicenda del confine orientale.

Sta a noi far sì che tutto ciò passi attraverso la condivisione, che non significa unanimismo quanto

consapevolezza dei fatti e delle vicende, delle loro conseguenze.

Ecco il senso di una ricorrenza, il Giorno del Ricordo, che non vuole né può essere semplicemente una

commemorazione, quanto piuttosto l’ennesima, preziosa occasione di “esercizio della memoria”, quanto mai

denso di significato in questo nostro tempo a volte troppo superficiale.

Ecco il senso dell’affermare, attraverso l’intervento del dottor Alessandro Cattunar, proprio l’esigenza di (Ri)

costruire le identità, quella identità collettiva di cui ci sentiamo e siamo a tutti gli effetti parte.”

Articolo di Redazione Venezia

Leggi anche...

Crollo Ponte Morandi: morti Axelle, Melissa, Nathan e William, ventenni francesi diretti in Sardegna

Axelle Place, Melissa Artus-Bastit e Nathan Gusman, William Pouzadoux. Ci sono anche questi quattro ragazzi ...

Rispondi