Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Eventi / PRIMAVERA IN TOSCANA CON PORDENONELEGGE

PRIMAVERA IN TOSCANA CON PORDENONELEGGE

PORDENONE – In carrozza con pordenonelegge, verso la dolcezza dei colli toscani di primavera: dal 7 al 9 aprile, ecco una nuova tappa in Italia, tre giorni come “viaggiatori – alchimisti” nelle terre di Aboca. Sarà una meravigliosa avventura nello scrigno italiano dell’arte e nei musei a cielo aperto di erbe profumatissime e medicamentose. E’ corsa all’ultima prenotazione: la deadline è infatti già scattata per venerdi’ 10 marzo.

Sarà un’esperienza multisensoriale per la gioia degli occhi, che si poseranno sui tesori della pittura rinascimentale catturando l’anima dei capolavori del Quattrocento, da Arezzo a Anghiari, nei luoghi di Piero Della Francesca e Cimabue; per la gioia del tatto e dell’odorato, deliziati nei riti di preparazione di ricette officinali, esplorando a Sansepolcro la salutare ‘magia’ delle piante;  per la gioia del gusto che si cimentera’ nella degustazioni dei sapori toscani, fatti di cibo genuino e di una secolare tradizione culinaria; e per la gioia dell’udito, che viaggera’ fra i silenzi sospesi nelle colline toscane e il vocio di centri storici medievali che sembrano proiettarsi dal passato ai nostri giorni. Si parte venerdì 7 aprile per fare tappa ad Arezzo e visitare la Cappella Bacci con lo straordinario ciclo di affreschi della Leggenda della Vera Croce, fulgida testimonianza dell’arte di Piero della Francesca nella fase centrale della sua attività. Ad Arezzo si potrà respirare l’eco di personalità eccezionali dell’arte e della letteratura – Francesco Petrarca, Giorgio Vasari, Piero Aretino, Guido Monaco – e ritrovare le tracce di chi ha lasciato in città opere mirabili: Cimabue, i Della Robbia, Guillaume de MarcillatSabato 8 aprile la giornata ruoterà intorno a Sansepolcro, fra le vestigia d’arte del Museo Civico e il museo permanente dedicato alla riscoperta storica dell’uso delle piante medicinali. Nel pomeriggio spazio agli orizzonti delle terre di Aboca, fra biancospini e la­vanda, con piante provenienti da cinque continenti, vegetazione acquatica, alberi da frutto e coltiva­zioni biologiche da piante autoctone. Qui si aprirà il laboratorio erboristico per imparare a produrre unguenti, burro cacao o altri preparati erboristici. Un’esperienza sensoriale di odorato, di gusto, di tatto, colori e forme. Domenica 9 aprile, infine, si viaggia alla scoperta della Sansepolcro medievale e rinascimentale, per immergersi nei capolavori di Piero della Francesca, primo fra tutti “La Resurrezione di Cristo”. E prima del rientro, tappa al Ristorante di Anghiari con un pizzico di suspense: perchè proprio in queste sale ancora aleggia lo spirito di Baldaccio, condottiero valoroso che un’imboscata trasformava in fantasma senza pace, nei secoli dei secoli fino a noi.

Prenotazioni entro il 10 marzo presso la Fondazione Pordenonelegge.it via Mazzini 2,  Pordenone – tel. 0434.1573100fondazione@pordenonelegge.it Estratto dei programmi di viaggio completi disponibile presso Antonietti Viaggi di Robintour Spa, organizzatore tecnico dell’evento – tel. 0434.546354 e-mail antonietti@planetario-viaggi.it

Press ufficiostampa@volpesain.com

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

PADOVA : NIGERIANO TENTA DI RAPINARE UN MONOPATTINO AD UN CONNAZIONALE E SI FERISCE. POI ARRESTATO

In via Valeri a Padova , due pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia ...

Rispondi