Prime reazioni politiche sul passaggio di Sappada al FRIULI VENEZIA GIULIA dal VENETO

SERGIO BERLATO

Il voto espresso oggi dalla Camera con il quale si è approvato in via definitiva il passaggio del Comune di Sappada dalla Regione Veneto al Friuli Venezia Giulia, per assurdo conferma quanto noi di Fratelli d’Italia – An qui in Veneto diciamo da tempo – afferma il Consigliere regionale e Coordinatore per il Veneto di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale, Sergio Berlato. Il Veneto che si trova da sempre schiacciato tra due regioni a statuto speciale, Friuli Venezia Giulia e Trentino alto Adige, continua a subire una situazione di svantaggio.  Ecco il motivo per cui Fratelli d’Italia – An qui in Veneto ha sostenuto le ragioni di un referendum per chiedere maggiori forme di autonomia – continua Berlato – in risposta al disagio che l’elettorato ha manifestato lo scorso 22 ottobre con una grande partecipazione al voto.

Come abbiamo sempre con forza sostenuto l’unità nazionale è un valore imprescindibile che non viene assolutamente messo in discussione in un’organizzazione statale che prevede forme di autonomia per le proprie regioni  .Nello stesso tempo e coerentemente affermiamo però l’assurdità che pezzi del territorio Veneto di confine vengano messi nelle condizioni di abbandonare il territorio originario per entrare a far parte di una regione che da maggiori opportunità.Non crediamo sia questo il modo di risolvere le disparità tra regioni a statuto speciale e ordinario, la vera riforma è quella di rendere tutte le regioni responsabili della propria gestione – conclude il Consigliere Berlato.