RICONOSCIMENTO A DONATELLA RICCI, CERESER: «INVITO I CITTADINI A SCOPRIRE L’AVIOSUPERFICIE DI CAPOSILE»

Invito da parte del sindaco Andrea Cereser a partecipare, sabato 16 luglio alle 11,30 all’aviosuperficie di Caposile, alla semplice cerimonia di riconoscimento verso Donatella Ricci. Donatella, romana d’origine e sandonatese d’adozione, ha recentemente stabilito il record del mondo di quota in autogiro, raggiungendo l’altezza di 27.556 piedi, circa 8.400 metri, partendo proprio da Caposile. «Invito tutti i cittadini a scoprire l’aviosuperficie di Caposile, piccolo grande vanto del nostro territorio, di cui basti citare il WeFlyTeam, probabilmente l’unica pattuglia di volo al mondo composta in maggioranza da piloti disabili – così il sindaco – E quale occasione migliore della semplice festa che tributeremo a Donatella Ricci. Sottolineo che sono pochissime le donne detentrici di record assoluti, e non solo femminili, e Donatella fa parte di questo ristrettissimo club mondiale. Poi raggiungere più o meno l’altezza dell’Everest su una specie di vespino, quale è un autogiro, è un atto di coraggio veramente raro».

Nell’aviosuperficie di Caposile ha sede il Club di volo “Papere Vagabonde”, di cui Donatella Ricci è socia. La struttura ospita anche la Scuola di volo per aerei, elicotteri e autogiri “Università del VDS”, coordinata da Erich Kustatscher, storico pilota del volo ultraleggero, e di cui Donatella è istruttrice. L’aviosuperficie di Caposile, in occasione di FlyDonma, raduno Internazionale di donne pilota, svolto lo scorso giugno,  ha ospitato quale madrina d’eccezione l’astronauta Samantha Cristoforetti.