Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / SAN DONA’ DI PIAVE – PORTA NORD, LA GIUNTA APPROVA GLI INDIRIZZI DI SVILUPPO

SAN DONA’ DI PIAVE – PORTA NORD, LA GIUNTA APPROVA GLI INDIRIZZI DI SVILUPPO

Cantina dei Talenti, nuova stazione Sfmr, nuova stazione autobus a San Donà di Piave. E ancora, un nuovo padiglione fieristico, un parco dal recupero dell’area attorno al canale Silos, un centro servizi all’impresa e un centro direzionale-commerciale. Sono gli elementi dello skyline della Porta Nord secondo gli indirizzi per lo sviluppo dell’area approvati ieri dalla Giunta comunale. La delibera, proposta dall’assessore all’urbanistica Francesca Zottis, inquadra l’area come nodo strategico importante non solo a livello comunale, ma dell’intera «rete metropolitana veneta – come specificato nel testo – favorendo lo sviluppo di tutto il territorio del sandonatese» nell’ambito della Città Metropolitana.

«Spirito del progetto è aumentare la competitività e l’attrattività del territorio, con un’attenzione particolare alla coesione sociale, alla diffusione della conoscenza, alla valorizzazione delle piccole produzioni locali, alla crescita creativa – sono le linee tracciate dall’assessore Zottis – concentrando alcuni interventi attraverso fondi europei, in grado da fungere da volano per l’intero comparto».

Tra gli elementi di intervento principali il progetto di riutilizzo della Cantina Sociale. Previsto il recupero dell’edificio storico riconvertendo lo spazio in un contenitore di “talenti”, inserendo attività innovative e che incentivano l’occupazione giovanile con attività che vanno dalla tradizione agricola e artigianale fino alle tendenze più innovative. Snodo centrale del sistema le nuove stazioni del Servizio Metropolitano Regionale e degli autobus, connesse in modo da favorire l’interscambio tra ferro e gomma.

«Non rimandabile la realizzazione di un nuovo padiglione fieristico quale polo espositivo della Venezia Orientale – aggiunge Francesca Zottis – connettendolo con un centro direzionale – commerciale, con funzioni riservate agli investitori privati, favorendo al contempo l’inserimento di uffici pubblici o di associazioni di categoria che garantiscano servizi alle imprese».

E, infine, attuare il recupero ambientale dell’area lungo il canale Silos, conservando il corso d’acqua per favorire la biodiversità e consentire usi ricreativi per la cittadinanza. «Un elemento questo di particolare importanza – sottolinea il sindaco Andrea Cereser – perché il recupero della Porta Nord dovrà dare vita a un’area non solo funzionale, ma anche bella e di valorizzazione del paesaggio e della qualità della vita».

Articolo di Redazione Venezia

Leggi anche...

Carceri(PD): Lama sporge da camion e taglia un’auto come formaggino. Salva l’automobilista.

Una staffa  che doveva restare agganciata al camion, invece si è staccata trasformandosi in una ...

Rispondi