Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / SAN DONA’ DI PIAVE – PRIMO ANNIVERSARIO AMMINISTRAZIONE, CERESER: «UN ANNO DI ONESTÀ»

SAN DONA’ DI PIAVE – PRIMO ANNIVERSARIO AMMINISTRAZIONE, CERESER: «UN ANNO DI ONESTÀ»

Pedonalizzazione, liberalizzazione dei parcheggi al sabato, piano degli interventi, eventi, programma di manutenzione dei marciapiedi, istituzione degli sportelli lavoro ed energia. Sono solo alcuni dei risultati conseguiti dall’attuale amministrazione di San Donà, entrata in carica esattamente un anno fa, con l’insediamento del sindaco Andrea Cereser l’11 giugno 2013. E sanciti dalla presidente della Conferenza dei sindaci che segna, anche simbolicamente, un ruolo guida di San Donà nel Veneto Orientale.
Tra gli elementi da ricordare l’approvazione delle varianti al Piano degli interventi, lo scorso gennaio. Il Comune di San Donà di Piave risultò primo in Veneto e tra i primi in Italia a permettere la riconversione di 200mila metri quadrati di aree edificabili in agricole o verde privato. Tra i primi in Veneto anche per l’adesione al protocollo per il contrasto al gioco d’azzardo patologico e ad Avviso Pubblico, associazione tra enti locali contro le mafie.
Di rilievo anche l’introduzione dello sportello lavoro che ha seguito finora oltre 250 persone. «Si tratta di un modello da esportare – commenta il sindaco Andrea Cereser – Sono circa 70 le persone avviate a progetti di riqualificazione o alle quali è stato trovato un lavoro». Più recente l’istituzione dello sportello energia, per promuovere soprattutto la riqualificazione degli edifici, l’Ufficio Biciclette, e lo sportello Quidonna, in collaborazione con altri 6 comuni del circondario. Rilevante anche l’apertura di una mensa solidale negli spazi Auser. «Il sociale è stato il settore che ha richiesto il maggior impegno proprio a causa della difficile congiuntura – sottolinea Cereser – Sono stati ottenuti buoni risultati. Ad esempio la mensa, che recupera lo spreco alimentare, è passata da 20 a 40 utenti divenendo un punto di aggregazione soprattutto per gli anziani soli».
Avviata un’ampia opera di riqualificazione urbana, puntando all’eliminazione delle barriere architettoniche, in collaborazione con associazioni di disabili, e alla manutenzione dei marciapiedi, spesso molto degradati. Tra gli interventi più originali si segnala la collaborazione con i writers di Altrokè per la riqualificazione, molto apprezzata, del sottopassaggio di Mussetta. «Interventi principali in ambito urbanistico sono stati la liberalizzazione della sosta al sabato, per rilanciare il centro, e la nuova isola pedonale di corso Trentin – spiega il sindaco – Le polemiche che caratterizzano ogni novità, hanno lasciato spazio a numerosi apprezzamenti soprattutto dopo il trasferimento nella nuova Ztl del mercatino del sabato».
Altro punto qualificante l’organizzazione degli eventi, con la creazione di una specifica unità di progetto dedicata. «Basta ricordare l’introduzione della Maramacoea, il cartellone di eventi che dall’anno scorso precede la Fiera del Rosario o l’annuncio, già adesso, del programma fieristico del prossimo anno, oltre a tutti gli eventi per la rivitalizzazione del centro e alle Giornate dell’Arcobaleno, festa della cittadinanza civica – conclude Cereser – L’elemento più importante, però, è proprio l’aver amministrato con impegno, onestà e vicinanza ai cittadini. Per questo, tra i vari interventi, ritengo che il più simbolico resti l’apertura del parcheggio di piazzetta Pilla, prima riservato ai soli amministratori, a tutti i cittadini».

Articolo di Redazione Venezia

Leggi anche...

ABANO TERME :I CARABINIERI ARRESTANO ALTRI DUE ALBANESI STRONCANDO UN TRAFFICO DI COCAINA PURA ALL’85% GESTITO DA UN’ASSOCIAZIONE A DELINQUERE COMPOSTA DA 6 PERSONE .

Salgono a 6 persone , con i 2 effettuati nella mattinata odierna, gli  arrestati  dai ...

Rispondi