Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / SAN DONA’ DI PIAVE – Truffa alle Poste, fermato un 45enne

SAN DONA’ DI PIAVE – Truffa alle Poste, fermato un 45enne

Truffa alle Poste di San Donà di Piave, fermato un 45enne. Le indagini dei carabinieri diretti dal capitano Giovanni Blasutig sono ora concentrate su un complice che aveva chiesto un finanziamento. Un piano ben studiato quella della coppia, che s’ era già impossessata di qualche migliaio di euro. I continui prelievi hanno però insospettito una impiegata delle Poste che ha chiamato i carabinieri, facendo scattare il blitz. In manette è finito Agostino Azzalin. 45anni di Porto Tolle (Rovigo). L’ operazione è scattata il 22 maggio con i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di San Donà di Piave. Azzalin con un complice era riuscito ad aprire un conto all’ ufficio centrale delle poste Sandonatesi. Il complice ad inizio mese si era presentato alle Poste con una carta di identità che riportava la propria foto ma le generalità di un’ altra persona,. Dopo alcuni giorni ha anche presentato una falsa busta paga ed una falsa tessera sanitaria nell’ intento di chiedere un finanziamento di 8 mila euro, Uno stratagemma che gli ha permesso l’ accensione del finanziamento con tanto di accredito suo conto. Denaro rimasto nel conto corrente fino alla mattina del 21 maggio quando Azzalin si è presentato con una carta di identità falsa riportante le stesse generalità esibite dal complice. Da lì sono iniziati i prelievi a ripetizione tanto che in 2 giorni il conto era stato prosciugato di 1800 euro. Quando all’ indomani il 45enne si è presentato per prendere altri 3 mila euro la dipendente dell’ ufficio postale ha drizzato le antenne. Confrontati i documenti ha scoperto che vi erano stesse generalità ma foto diverse. Da qui la richiesta di intervento ai carabinieri che hanno fermato Agostino Azzalin con l’ accusa di truffa aggravata, continuata in concorso, falsità materiale. In Tribunale ha patteggiato e l’ udienza è stata rinviata al 30 giugno. Per lui l’ obbligo di firma, mentre i carabinieri continuano le indagini per scoprire il complice.

Articolo di Redazione Venezia

Leggi anche...

PADOVA : Blocco del traffico in città , si fermano anche gli Euro 4 e sui social scoppia la polemica

Informazioni a singhiozzo, mezzi pubblici poco efficienti, scarso preavviso. Davvero questo primo giorno di blocco ...

Rispondi