Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / SAN DONA’ DI PIAVE – DIFFERENZIATA OLTRE L’80 PER CENTO, CERESER: «PRIORITARIO RIDURRE I COSTI»

SAN DONA’ DI PIAVE – DIFFERENZIATA OLTRE L’80 PER CENTO, CERESER: «PRIORITARIO RIDURRE I COSTI»

Tariffazione puntuale dei rifiuti con possibilità di scaricare il 10 per cento della Tari da parte delle imprese. Ulteriore differenziazione del rifiuto per aumentarne il valore. Riduzione dei rifiuti per abitante di circa 100 kg annui, come avvenuto in altri Comuni che hanno introdotto la tariffazione legata al carico effettivo invece che alla metratura delle abitazioni. Sono gli obiettivi tracciati dal sindaco Andrea Cereser insieme al nuovo assessore Luca Marusso.

 

Contemporaneamente giunti i dati validati da Veritas sulla produzione di rifiuti di agosto che vedono un ulteriore incremento della quota di differenziata, giunta all’80,37, confermando San Donà nella top ten dei Comuni ricicloni. La produzione complessiva di rifiuti è stata di circa 13.408 tonnellate per un dato pro capite di circa 480 kg annui. «Significativo che tale classifica veda al primo posto cinque comuni della Riviera del Brenta che si sono appena associati tra loro proprio per svolgere la raccolta puntuale – commenta il dato il sindaco Cereser – Ciò dimostra che, anche nel Basso Piave, le linee da seguire sono quelle che avevamo tracciato nel programma di mandato: collaborazione tra Comuni e tariffazione puntuale anche per ridurre le tariffe».

 

Tale percorso è già stato intrapreso dalla fine dello scorso anno. Ha portato nell’attuale bilancio di gestione a un taglio dei costi di 300mila euro, che si traduce in un risparmio per i cittadini del 6 per cento. «Il Programma sull’Ambiente approvato dal Parlamento Europeo prevede il completo divieto di incenerimento dei rifiuti che possono essere riciclati o compostati entro il 2020, quindi tra soli 6 anni – aggiunge Cereser – un’altra direttiva, risalente ormai al 2008, prevede anche in questo ambito che chi inquina paga, segnando la strada verso la tariffazione puntuale. L’obiettivo è procedere con decisione in questa direzione, con l’eliminazione completa dei cassonetti da tutta la città».

Articolo di Redazione Venezia

Leggi anche...

Carceri(PD): Lama sporge da camion e taglia un’auto come formaggino. Salva l’automobilista.

Una staffa  che doveva restare agganciata al camion, invece si è staccata trasformandosi in una ...

Rispondi