SAN DONA’ DI PIAVE: RICEZIONE SEGNALE TV, IL SINDACO INTERPELLA LA RAI

SEGNALE RAI

Una nota alla sede Rai del Veneto, da parte del sindaco di San Donà Andrea Cereser, per richiedere un intervento urgente a fronte di lamentele, da parte di cittadini, sulla cattiva ricezione del segnale televisivo. «Da qualche anno, con l’introduzione del digitale terrestre, sono tornate frequenti le segnalazioni sulla cattiva ricezione dei programmi televisivi – spiega il sindaco –  Si tratta di un problema mai del tutto risolto e che in estate tende ad aggravarsi».

Il problema è comune, quanto meno a tutto il Veneto Orientale. Ma nella stessa Venezia si segnalano episodi di cattiva ricezione insorti con lo switch off dall’analogico al digitale. Già l’estate scorsa il Comune di San Donà aveva richiesto un analogo intervento a seguito di segnalazioni provenienti soprattutto da San Pio X e Calvecchia. Tecnici di Rai Way, branca della televisione pubblica che si occupa della trasmissione del segnale, effettuarono dei monitoraggi rilevando una situazione da una parte nella norma, ma dall’altra con possibilità di caduta del segnale, attribuendone la colpa al caldo. Quest’anno il problema si ripropone, con segnalazioni anche dal centro. «In realtà la spiegazione che vede colpevole il caldo non sembra esaustiva – commenta Cereser – in quanto il segnale decade soprattutto nelle ore serali, dopo le 20, quando la temperatura scende rispetto alla calura giornaliera. Altro elemento singolare è la ricezione peggiore dei canali nazionali rispetto a quelli locali. Abbiamo quindi richiesto un nuovo intervento alla sede Rai del Veneto che si è impegnata a coinvolgere Rai Way in tempi brevi».