Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Miranese News / Santa Maria di Sala: videosorveglianza, 25 nuove telecamere

Santa Maria di Sala: videosorveglianza, 25 nuove telecamere

S.Maria di Sala,12.01.2015 – Prevista installazione, entro i primi mesi dell’anno, di 25 nuove telecamere che si aggiungono alle 21 già presenti. “Aumentano così le maglie della rete di controllo che mira a prevenire gli episodi di microcriminalità nel territorio salese – commenta soddisfatto l’Assessore Luigino Miele, responsabile della sicurezza – oggetto anche in queste ultime festività di diversi episodi di furti in casa e rapine nei negozi”.

“Nel nostro programma elettorale – spiega il Sindaco Nicola Fragomeni – avevamo promesso di potenziare l’attività di controllo e prevenzione della criminalità, in collaborazione con le diverse forze dell’ordine. Con questa iniziativa non solo adempiamo ad un impegno, ma vogliamo dare una risposta forte alla domanda di sicurezza che proviene dai nostri cittadini. Non bisogna dimenticare, poi, che le telecamere permettono anche un monitoraggio costante delle nostre strade, con un effetto dissuasivo per chi viola le norme del Codice della Strada”.

In pochi mesi la rete di videosorveglianza verrà dunque più che raddoppiata, portando a 44 i punti di osservazione del territorio, che si aggiungono alle due telecamere mobili già in possesso del Comune, installabili in punti diversi di volta in volta a seconda delle necessità.

Il costo dell’operazione è di 50 mila euro e sono previste circa quattro telecamere per frazione. “Un iniziativa studiata di concerto con tutti gli altri Sindaci dell’Unione, che si stanno muovendo tutti nella medesima direzione – conclude il Sindaco – e che permetterà una maggiore incisività nella lotta per la sicurezza delle nostre strade e della nostra comunità nell’intera area allargata del salese e del miranese”.

Il progetto viene realizzato nel rispetto delle indicazioni del Garante della privacy, assicurando la prevenzione e la repressione di pericoli concreti, ma tutelando allo stesso tempo la riservatezza delle persone. Le immagini e le registrazioni saranno disponibili solo nelle Centrali Operative competenti e per eventuali indagini potranno essere messe a disposizione anche dei Carabinieri.

Articolo di Redazione Padova

Leggi anche...

SCHEDE ELETTORALI

CON IL BOLLINO ANTIFRODE SI PUO’ SAPERE PER CHI VOLTIAMO IN BARBA ALLA LEGGE SULLA PRIVACY ?

Addio alla soddisfazione di imbucare la scheda dopo aver votato. Da questa tornata elettorale, infatti, ...

Rispondi