Sappada: siglato il primo gemellaggio tra Pro Loco, per la promozione reciproca di Sappada e Mombaroccio

E’ stato siglato nei giorni scorsi a Sappada il primo gemellaggio tra pro loco in Italia: Damiano Bartoccetti, presidente dell’associazione di Mombaroccio, comune della Provincia di Pesaro-Urbino e Maurizio Venier, omologo della locale pro loco, si sono incontrati per  suggellare un’amicizia nata tra le due località in occasione di un’emergenza maltempo verificatasi a Lombaroccio qualche anno fa e che vide, tra i soccorritori  esponenti sappadini  dell’Anas e del soccorso alpino. Con una cerimonia ufficiale  svoltasi nel Municipio di Sappada Bartoccetti e Venier hanno apposto la firma sulla dichiarazione di reciproco sostegno volto a favorire lo scambio culturale, la conoscenza delle reciproche tradizioni e lo sviluppo turistico, con risvolti economici per i produttori locali. All’evento che si può definire unico nel suo genere,  erano presenti il presidente dell’Unpli (Unione nazionale delle pro loco d’Italia) di Belluno Espedito Pagnussat e del presidente del Consorzio delle Pro loco del Centro Cadore Carmen Stabile,.

L’accordo dà il via ad un rapporto di collaborazione  che prevede anche spazi espositivi privilegiati negli eventi gestiti dall’associazione gemellata. Una delegazione di Sappada sarà presente  già nel mese di maggio a Mombaroccio per partecipare alla “Festa degli alberi e dei prodotti tipici locali” promuovendo il meglio del proprio territorio, così come la pro loco di Mombaroccio sarà invitata ad una delle tante manifestazioni in calendario a Sappada. Soddisfazione e gioia per l’incontro e gli sviluppi dell’amicizia nata sono stati espressi dal presidente della pro loco di Sappada Maurizio Venier, che ha dichiarato “Saremo presto a Mombaroccio e sarà l’occasione per conoscere le bellezze storico – artistiche, le tradizioni ed i prodotti di questo luogo, portando un po’ delle nostre peculiarità”.

Il presidente della pro loco di Mombaroccio Damiano, dal canto suo, ha evidenziato l’importanza dell’incontro. Giunto nella località delle Dolomiti  insieme con il presidente del gruppo giovanile della pro loco Alessandro Oliva e al tesoriere Lara Darpetti , apprezzando l’accoglienza riservatagli ha detto  “E’ stata una giornata importante perché abbiamo gettato le basi per iniziative comuni. Vogliamo che le pro loco siano sempre più al centro dei territori, dando un valore aggiunto sia sotto l’aspetto culturale che economico, in particolare per tutto l’indotto che ruota intorno al turismo”.