Skating Club Comina all’Unesco cities marathon

Il 31 marzo si terrà la Unesco Cities Marathon – l’unica maratona a livello mondiale che unisce tre siti patrimonio dell’Unesco, Cividale, Palmanova e Aquileia e per il terzo anno consecutivo allo Skating Club Comina è stato affidato l’incarico di preparare la maratona su pattini; la Roller Marathon.

Siamo orgogliosi che questa associazione sportiva di Pordenone – ha commentato l’assessore allo sport Walter De Bortoli in conferenza stampa di presentazione dell’evento – figuri tra gli organizzatori della manifestazione.

Ciò dimostra che è dotata di capacità organizzativa e soprattutto perché vanta una titolarità sportiva di livello per i risultati che ottiene nelle varie competizioni.

L’ Amministrazione comunale retta dal sindaco Alessandro Ciriani – ha proseguito – sostiene lo Skating Club Comina e a tal proposito a fine mese circa partiranno i lavori di rinnovamento dell’impianto della pista presso il Palazzetto dello sport così da renderlo omologato per le competizioni che, come hanno comunicato i vertici dello Skating Club Comina, agli inizi dell’estate ospiterà un evento di livello nazionale Il presidente Giovanni Di Pietro e la direttrice sportiva Serena Pilot , hanno messo in evidenza la spettacolarità del pattinaggio su strada dove si raggiungono anche i 70 km di velocità e quanto sia impegnativo, anche per motivi di sicurezza, organizzare una competizione che comporta la chiusura di strade.

Sul percorso si sfideranno le categorie degli Agonisti, dei Master e una terza prova su 6 km sarà aperta a tutti.

Il presidente dell’ Unesco Cities Marathon Giuliano Gemmo e il segretario generale Giuseppe Donno hanno illustrato il programma della manifestazione. Oltre alla Roller marathon si terranno, la maratona classica di 42 km valida anche per i campionati nazionali dell’Esercito e dei veterani dello sport, la mezza maratona, la Unesco in rosa di 7 Km dedicata alle donne il cui ricavato sarà donato alla LILT – lega italiana lotta contro i tumori,- il nordic walking, il triathlon e un’attività sportiva rivolta ad atleti con disabilità mentale. Parteciperanno anche una trentina di atleti provenienti da Israele e da alcune città di italiane.

Previsto anche convegno su scienza e volontarismo a cura di Mauro Ferrari; insomma un “ Top event” di tutti per tutti

Alla conferenza stampa sono intervenuti anche il presidente regionale della FISR.- Federazione Italiana Sport Rollistici Maurizio Zorni e il presidente provinciale della Fidal Ezio Rover.