Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / SOSTE A PAGAMENTO a Portogruaro. Interrogazione del Consigliere Comunale Roberto Zanin

SOSTE A PAGAMENTO a Portogruaro. Interrogazione del Consigliere Comunale Roberto Zanin

Il sottoscritto  Roberto Zanin, consigliere Comunale presenta alla S.V. ai sensi art. 33 del regolamento del Consiglio Comunale la seguente interrogazione consiliare a risposta SCRITTA,da trasmettere al Sig. Sindaco e per conoscenza ai Sigg.ri Capigruppo Consiliari.

Oggetto: Sosta a pagamento.

Esaminando gli atti della gara d’appalto per la concessione del servizio di gestione della sosta a pagamento, saltano agli occhi alcune incongruenze, che non sono tecniche.

La gara è corretta, sono le scelte fatte alla base che lasciano perplessi.

I corrispettivi  previsti  dall’appalto indicati a Bilancio per il  2016 sono di Euro 50.000, già molto inferiori a quelli indicati  negli anni precedenti ( Euro 80.000 circa). La differenza teneva già conto dunque del minor numero di parcheggi e dalla riduzione delle tariffe  previste.

Da cosa derivano i corrispettivi che spettano al Comune? Dalla percentuale sulle riscossioni, offerta dalla ditta aggiudicatrice dell’appalto, detratta la somma  dell’importo per la tassa occupazione suolo pubblico (art.14 capitolato speciale d’appalto).

Il valore presunto dell’appalto ( incassi da parte della ditta ) a base d’asta per tre anni è stato individuato di Euro 179.223,54 ( Iva esclusa).

La percentuale sulle riscossioni, offerta dalla Ditta aggiudicatrice, è stata del 42 %.

Quindi l’importo  annuo  dei corrispettivi che spettano al Comune è di Euro 25.091, 29.

Considerato che la Tosap prevista  annualmente, indicata nella determina n. 2308 del 24.12.2015, è di Euro 30.000 annui, qual’è il vantaggio per il Comune derivante da un appalto così impostato?

Nessuno vantaggio economico.

Inoltre le minori entrate  ( 50.000 euro previsti nel 2016) dovranno essere diversamente reperite al fine del pareggio di bilancio.

Tanto valeva allora lasciare il disco orario.

 E’ pur vero che comunque l’appalto prevede la vigilanza e il controllo delle auto in sosta, per almeno 48 ore settimanali. Il personale impiegato però deve comunque essere  sotto la direzione della Polizia Locale anche per tutte le pratiche di gestione amministrativa.

Quindi complessivamente l’appalto serve più alla Ditta che al Comune ed ai cittadini.

I cittadini  comunque pagano,  ma  non hanno  un ritorno in termini di beneficio per  altri servizi che il Comune potrebbe erogare o potenziare tramite l’introito dei corrispettivi che, in questo appalto, non risultano possibili in termini concreti.

                                                           INTERROGA

La s.v. per conoscere se:

1)     L’amministrazione ha già valutato l’opportunità di variare i numeri dei posti auto a pagamento? In quale localizzazione (vie-aree ecc).?

2)     L’amministrazione ha già valutato tutte le conseguenze economiche ed organizzative derivanti  dall’esito dell’appalto?

3)     Come intende reperire le risorse necessarie per coprire le minori entrate?

Portogruaro  11 gennaio 2016                                    Roberto Zanin Consigliere Comunale

                                                                                      Centrosinistra più avanti  insieme

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

ABANO TERME (PD) : VISITA DELL’ASSESSORE DE BERTI AL CENTRO CONTROLLO AL TRAFFICO E ASSISTENZA AL VOLO AERONAUTICO

L’Assessore regionale ai lavori pubblici, infrastrutture e trasporti Elisa De Berti ha fatto visita oggi ...

Rispondi