Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / SPESSOTTO – MANIERO (M5S): ORTE MESTRE, DELRIO MANTENGA LE SUE PROMESSE SULLO STOP DEFINITIVO AL PROGETTO

SPESSOTTO – MANIERO (M5S): ORTE MESTRE, DELRIO MANTENGA LE SUE PROMESSE SULLO STOP DEFINITIVO AL PROGETTO

A seguito dell’incontro tenutosi venerdì scorso presso il Consiglio Superiore dei lavori pubblici sul destino della Orte Mestre, riunione in cui sono emerse tutte le criticità dell’opera, ancora in forma di progetto preliminare, siamo sempre più convinti che il Governo deve immediatamente procedere con lo stop definitivo a quest’opera inutile e costosa, anche alla luce dei dubbi  sollevati in quella sede dagli stessi tecnici del Ministero, che si sono resi conto dell’insostenibilità ambientale, tecnica, ma soprattutto economica del progetto.” Così commenta Arianna Spessotto, deputata del m5s in commissione trasporti.
“L’unico a votare contro le osservazioni tecniche del Ministero sono stato io“, continua il Sindaco di Mira, il pentastellato Alvise Maniero, “non per obiettare sulla cura tecnica delle osservazioni, ma perché in queste non era sufficientemente contemplato il tema delle alternative possibili, sulle quali noi abbiamo avanzato da tempo delle proposte serie, concrete e molto più economiche.”
“Questo Governo non può rimanere sotto scacco delle lobby del cemento e per questo Delrio dovrebbe bocciare immediatamente e per sempre quest’opera inutile e dannosa. I sindaci della Riviera del Brenta hanno già ribadito con forza il loro NO alla nuova autostrada e chiesto al Governo di rispondere alle esigenze dei cittadini, che attendono da decenni la messa in sicurezza delle arterie esistenti, non più procrastinabile!
Quello che chiediamo e che per noi rappresenta la priorità assoluta per il territorio è la messa in sicurezza della E45 e della SS Romea, così come il Governo aveva promesso ormai 2 anni fa con le mozioni votate alla Camera dei Deputati. Le alternative al devastante progetto della Superstrada ci sono e i sindaci le hanno già formalizzate: in particolare per il Veneto sarebbe sufficiente deviare il traffico pesante sulla A13, liberandola dai camion, e procedere con la realizzazione di interventi localizzati e già formalizzati nella convenzione Mira-Codevigo-Campagnalupia, sulla quale, ricordo, era stato chiesto uno specifico incontro al Ministro Delrio, che però non ha mai risposto.” Conclude Spessotto.
Spessotto A., Maniero A.

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

PADOVA: Diciassette anni di carcere per l’omicidio di Bagnoli del settembre del 2017

Diciassette anni e 8 mesi di carcere. Il gup di Padova Margherita Brunello ha condannato ...

Rispondi