Pronti per ammirare la superluna dell’equinozio? Sarà la terza e ultima superluna del 2019

La primavera è ormai alle porte,  nonostante il colpo di coda invernale odierno.

Quest’anno l’equinozio sarà il 20 marzo. Quel giorno nell’emisfero settentrionale, la durata del giorno e della notte sarà identica perché il sole si troverà allo zenit (dritto sopra la testa) all’equatore terrestre.

Poche ore dopo ammireremo una splendida luna piena, che si troverà a una distanza ridotta dalla Terra, a 366mila km. Solitamente la distanza media Terra-Luna è pari a 384.400 km.

La luna piena sarà la prima della stagione primaverile e sarà la terza e ultima superluna del 2019 dopo quelle ammirate a gennaio e febbraio.

L’ultima volta che la luna piena è avvenuta a meno di un giorno dall’equinozio di marzo era il 2000 e la prossima volta sarà nel 2030. Generalmente, la prima luna piena di una primavera nell’emisfero settentrionale annuncia l’imminente arrivo della Pasqua. Quest’ultima cade la prima domenica dopo la prima luna piena in primavera.

Tempo permettendo la Luna apparirà più grande, circa il 10%, e luminosa del normale, salutando così degnamente l’arrivo della primavera.

Alle 22.58 ci sarà infatti l’equinozio di primavera che sancirà l’avvio della primavera astronomica.

Godiamoci lo spettacolo perché sarà l’ultima Superluna del 2019. Una superluna in concomitanza dell’equinozio di primavera è un evento abbastanza raro!