TREVISO: lavorava in un allevamento di polli. Arrestato dalla Squadra Mobile un pedofilo

La Squadra Mobile di Treviso ha arrestato nel luogo del suo ultimo lavoro, una ditta di allevamento di polli, un uomo di 40 anni.

Cittadino guineano, M.C.A, era destinatario di un mandato di arresto europeo emesso dalla Autorità Giudiziaria di Lisbona (Portogallo). L’ uomo doveva scontare la pena di due anni di reclusione per il reato di abusi sessuali su minore. I fatti accadevano nel 2004 nella località di Monte Abraao Queluz in Portogallo.

Nel 2006, il guineano era fuggito in Italia, a Trento, ed era riuscito ad ottenere anche un permesso di soggiorno per motivi di studio.  Da Trento si trasferiva a Treviso per lavorare come operaio in una ditta di allevamento di polli. Qui è stato scovato dalla agenti e trasferito nel carcere di Santa Bona.

Alessandra Natali