Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / TRIESTE: LA FONTANA DEL NETTUNO RITROVA LA SUA COLONNINA

TRIESTE: LA FONTANA DEL NETTUNO RITROVA LA SUA COLONNINA

LA FONTANA DEL NETTUNO RITROVA LA SUA COLONNINA

Il ripristino di quanto danneggiato possibile grazie a un accordo tra Comune di Trieste e il Comitato FAI di Presidenza Friuli Venezia Giulia
È stata posata questa mattina la nuova colonnina della Fontana del Nettuno di Trieste danneggiata da anonimi vandali nel mese di settembre. Il ripristino è stato possibile grazie a un accordo tra il Comune di Trieste e il Comitato FAI di Presidenza Friuli Venezia Giulia.
La convenzione da una parte ha visto il Comune di Trieste attivarsi per ottenere tutti i pareri preventivi e le autorizzazioni necessarie alla realizzazione del ripristino e a conferire l’incarico dei lavori, curando l’avvio e la realizzazione del progetto e dall’altro ha previsto che il Gruppo FAI Giovani del Friuli Venezia Giulia insieme alla Delegazione FAI di Trieste contribuissero all’intervento mediante raccolte pubbliche di fondi e che promuovessero iniziative di sensibilizzazione per far conoscere e valorizzare l’Opera e la sua storia.
Per reperire i fondi i volontari del FAI hanno tenuto aperto un banchetto ogni fine settimana dal 12 settembre fino a domenica 17 ottobre, alternativamente in Piazza della Borsa e in Capo di Piazza, e hanno attivato una raccolta sulla piattaforma di crowdfunding “Produzioni dal Basso” all’indirizzo http://bit.ly/CollettaFontanaNettuno.
L’iniziativa ha visto inoltre la preziosa vicinanza di Trieste Altruista, associazione che ha affiancato i volontari della Fondazione al banchetto, e di alcuni esercizi commerciali, tra cui il Caffè Teatro Verdi e Studio N°1 che nelle scorse settimane hanno ospitato un’urna FAI per raccogliere i fondi.
Alla cerimonia sono intervenuti: Andrea Dapretto,  Assessore al Demanio, Patrimonio, Lavori Pubblici del Comune di Trieste;  Barbara Candotti, responsabile  del Gruppo FAI Giovani del Friuli Venezia Giulia e  Laura Paris, referente per Trieste del Gruppo FAI Giovani del Friuli Venezia Giulia.
“I cittadini di Trieste hanno dimostrato in più occasioni di avere a cuore il patrimonio storico, artistico e culturale che li circonda, ad esempio firmando numerosissimi per il Parco di Miramare nel censimento FAI “I luoghi del Cuore”. – hanno dichiarato Barbara Candotti, responsabile  del Gruppo FAI Giovani del Friuli Venezia Giulia e Laura Paris, referente per Trieste del Gruppo FAI Giovani del Friuli Venezia Giulia, che ha coordinato i volontari coinvolti nella raccolta fondi – Anche in quest’occasione non ci hanno fatto mancare il loro sostegno e anche a loro va il ringraziamento di tutti noi”.
Il Comune di Trieste ha sottolineato come questa iniziativa vada a inserirsi nel clima di apertura alla partecipazione dei cittadini nelle opere di recupero del bene pubblico, rese possibili grazie alle recenti normative, tra cui l’ART BONUS. È stato ricordato infatti come nel corso del 2014, grazie al credito di imposta, i Comuni italiani hanno beneficiato complessivamente di 11.663.000,00 Euro per tramite del Ministero dei beni e attività culturali, provenienti da 773 donatori, di cui 567 persone fisiche.

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

PADOVA : OGGI E DOMANI Il SAB VISITA IRP PER LA VALUTAZIONE DELL’ATTIVITA’ SCIENTIFICA .

Una due giorni volta a valutare l’attività scientifica dell’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza. ...

Rispondi