A Udine e Gorizia lettura pubblica dell’Odissea

In occasione dell’11ª edizione del Festival europeo latino-greco, venerdì 24 marzo Udine e Gorizia, dalle 10, ospiteranno “Odyssée 24!”, iniziativa dedicata alle lingue e alle culture dell’antichità. L’evento si svolge, in simultanea mondiale, in oltre 150 città di 24 Paesi, con persone di ogni età come lettori o spettatori protagonisti di letture e iniziative in piazze, teatri, istituzioni, scuole e biblioteche. Promotori dell’evento a livello locale sono l’Università di Udine e, nel capoluogo friulano, il liceo classico “Jacopo Stellini”, nel capoluogo isontino, i licei classici “Dante Alighieri” e “Primož Trubar”.

A Udine, nell’aula magna del liceo Stellini, si terrà la lettura pubblica integrale del V canto dell’Odissea in otto lingue europee – greco antico, italiano, friulano, francese, inglese, tedesco, spagnolo e croato –, mentre su uno schermo scorrerà la traduzione italiana. La lettura vedrà alternarsi, in una staffetta generazionale, 48 lettori tra i 15 e i 75 anni, tra i quali studenti dell’Università di Udine (corso di Lingua e letteratura greca I del Dipartimento di Studi umanistici e del Patrimonio culturale) e del liceo Stellini. L’evento, coordinato da Elena Fabbro e Olga Maieron, sarà accompagnato da un’orchestra di archi del Liceo.

A Gorizia, nello spazio antistante al teatro Verdi (al Trgovski dom in caso di maltempo), si leggerà invece il XIII canto dell’Odissea, in greco antico, italiano e sloveno. Si alterneranno una ventina di lettori, studenti ed ex allievi, professori di oggi e di un tempo, con l’accompagnamento musicale dell’orchestra della compagnia teatrale del liceo Alighieri e della fisarmonica del professor Viljem Gergolet del Gregorčič-Trubar. L’iniziativa è coordinata da Marco Fucecchi, Alessio Sokol e Nadja Marinčič.