Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Valli del Natisone, al via il progetto artistico Through Landscape | 2 – 16 settembre

Valli del Natisone, al via il progetto artistico Through Landscape | 2 – 16 settembre

Dal 2 al 16 settembre il territorio della Benecija ospiterà artisti italiani ed esteri, diventando un crocevia di scambio dedicato all’arte e alla cultura del territorio
Un luogo ricco di tradizione e bellezza come quello delle Valli del Natisone, si prepara a ospitare la seconda edizione di Through Landscape. L’operazione culturale, che avrà luogo dal 2 al 16 settembre in diverse zone del territorio, creerà un interscambio virtuoso che darà il via a un vero e proprio dialogo tra popolazione e artisti in residenza.
Previsti spettacoli dal vivo, laboratori di teatro e drammaturgia, tavole rotonde, performance create in loco e visite guidate nei luoghi della Grande Guerra. Il vasto programma della seconda edizione gravita attorno al grande obiettivo di rilanciare questo affascinante angolo del Friuli, facendolo divenire crocevia del processo produttivo e creativo di nuove opere e motore di iniziative culturali.

RESIDENZE ARTISTICHE: LE COMPAGNIE VINCITRICI

A seguito del bando internazionale aperto a maggio, sono state selezionate quattro compagnie vincitrici che saranno ospitate nell’Albergo Diffuso e nell’Agriturismo Bozica. Queste avranno la possibilità di iniziare o continuare la fase di creazione dei loro progetti all’interno di spazi non convenzionali, offerti dai Comuni coinvolti. Al termine dell’esperienza, le sale verranno aperte al pubblico che potrà assistere alle prove dal vivo.
Si esibiranno gli italiani EquilibrioDinamico con il progetto di danza contemporanea “Nature is Speaking”, ErosAntEros con un inno all’opera dantesca “Dalla luce del mosaico all’immagine profetica”, Rosvita Pauper con il lavoro di prosa “Il Vivaio – e se ci amassimo quanto ci odiamo lo sai che bello”. Si prosegue con due compagnie estere, il progetto italo-francese fra teatro e circo della compagnia Bending Road dal titolo “Una vita di latta”, adatto ad un pubblico di adulti e bambini, la cui regia è affidata ad un artista internazionale come Jean Paul Denizon, storico attore di Peter Brook. Le partecipazioni “extra” sono quelle di Alp Quart con il progetto Changing Horizonts, opera concettuale tra fotografia e video e Assoli/Tinaos con “Studio su Ahmed il filosofo” di Alain Badiou, uno tra i più grandi filosofi viventi, che indaga in modo farsesco concetti come il caso e l’infinito, la morale e l’avvenimento, la causa e l’effetto, la poesia, il molteplice fino a Dio. Le esibizioni avverranno nel Comune di Stregna, capofila del progetto e nei Comuni di San Leonardo, Grimacco e Savogna.

COLLABORAZIONI LOCALI

Essenziale è il coinvolgimento delle realtà locali, dalle associazioni alle amministrazioni fino ad arrivare agli artisti in loco. La sinergia tra le varie parti, abitanti e artisti ospiti, si tradurrà in un dialogo, capace di promuovere il patrimonio storico, culturale e paesaggistico che da sempre caratterizza la realtà transfrontaliera delle Valli.

IL LABORATORIO TEATRALE

Il concetto di frontiera, di passaggio e migrazione, riporta all’altra grande iniziativa di Through Landscape: il laboratorio teatrale. Le iscrizioni, aperte fino al 20 agosto, daranno la possibilità ai partecipanti di cimentarsi in un’esperienza formativa di dieci giorni che verterà su un tema più che mai attuale: il “partire”, inteso nella sua accezione reale e metaforica. Il drammaturgo Federico Bellini, l’attrice Sabrina Jorio e il regista Tommaso Tuzzoli condurranno i partecipanti in un viaggio, da Celine a Walser, passando dalla grande letteratura americana del Novecento fino ai testi teatrali della contemporaneità.

LE ATTIVITA’ COLLATERALI

Oltre al teatro, durante le giornate di Through Landscape non mancherà lo spazio alla musica: tra i vari appuntamenti, la performance “ibrida” fra tradizione e sperimentazione “Naši zvoni – Un’esplorazione sotterranea” a cura di The Mechanical Tales, l’artista visuale Eleonora Sovrani, ed il coro Nediški Puobi, il concerto Gushi & Raffunk, per finire con il Dj set a cura di Steve Nardini. Infine, Through Landscape, lo dice il nome stesso, non poteva sottovalutare l’enorme valore paesaggistico del luogo nel quale si trova. Proprio per questo, saranno organizzate diverse escursioni e passeggiate alla scoperta di scorci mozzafiato, alcuni dei quali veri e propri detentori della storia della Grande Guerra. E proprio alla Grande Guerra è dedicata la proiezione in anteprima del documentario 24 ottobre 1917 – Caporetto realizzato da Marcello Teresa Terranova.
“Il nostro è in primo luogo un progetto in dialogo con il territorio ospitante, in cui il coinvolgimento concreto di molte realtà locali diventa prioritario per una visione a lungo termine – afferma Giulia Qualizza, una delle organizzatrici – l’incontro quasi inevitabile fra chi ospita e chi viene ospitato può innescare un processo di curiosità, adattamento, comprensione dell’altro e conseguente arricchimento reciproco”.

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

RITROVATI SENZA VITA I DUE ESCURSIONISTI TRIESTINI

Ore 16.40 Tarvisio Ritrovati senza vita i due escursionisti. Si sta procedendo al recupero. Individuata ...

Rispondi