VENETO : INQUINAMENTO DELLE ACQUE DA PFAS , DAL MINISTERO DELL’AMBIENTE 46,1MILIONI DI EURO , IN ARRIVO ALTRI 80 MILIONI

Il Ministero dell’Ambiente ha ufficialmente avviato in queste ore  il trasferimento delle risorse economiche necessarie ad affrontare gli interventi  più urgenti legati alla contaminazione delle acque da sostanze perfluoro-alchiliche (comunemente indicate come Pfas)individuate nelle acque tra  le province di Vicenza, Verona e Padova.
La Direzione Generale per la salvaguardia del territorio e delle acque del Ministero rende noto oggi di aver trasferito sulla contabilità speciale del Commissario Delegato, Nicola Dell’Acqua, la somma di 46,1 milioni di euro, parte di un decreto di impegno per una quota complessiva di 56,8 milioni.
Oltre alla quota trasferita al Commissario – al quale spetta il compito di iniziare e portare avanti gli interventi – vi sono ulteriori 80 milioni che il Ministero ha messo a disposizione, la cui erogazione avverrà dopo un un Accordo di programma da sottoscrivere con la Regione Veneto