VENETO : Nuova legge sui parchi in Consiglio Regionale , Azzalin e Sinigaglia (PD): “Troppo potere nelle mani di Zaia”

Sinigaglia e Azzalin-

Sinigaglia e Azzalin-

Zaia declama l’autonomia come la soluzione giusta per qualsiasi problema, in realtà la vicenda dei parchi conferma quello che diciamo da tempo: è autonomista con Roma, ma centralista con il resto del Veneto”. È quanto dichiarano i consiglieri del Partito Democratico Graziano Azzalin e Claudio Sinigaglia che a Monselice, nel corso di un incontro promosso dal circolo locale del PD, hanno discusso con sindaci, associazioni e cittadini della nuova legge sui parchi, che approderà martedì in Consiglio regionale“
„“L’autonomia prevede che le risorse restino sul territorio e che le comunità locali vengano responsabilizzate. I principi adottati per questa finta legge, approvata perché i commissariamenti non erano più prorogabili, vanno in direzione opposta. I sindaci e gli stakeholder sono tagliati fuori dagli organismi decisionali: la Regione paga e quindi decide. Zaia e la Lega però dovrebbero cambiare slogan: da ‘paroni a casa nostra’ a ‘paroni a casa tua’. Le nomine si tramuteranno in una spartizione di posti, i parchi diventeranno dei neo postifici per gli amici degli amici. Questa legge farlocca sulla governance contraddice, tra l’altro, anche il Pdl iniziale presentato dalla Giunta, tanto valeva lasciare il commissario”.“