Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / VENEZIA – “No alle trivellazioni in Croazia”

VENEZIA – “No alle trivellazioni in Croazia”

Il Consigliere Regionale Giovanni Furlanetto di Prima il Veneto  ha presentato oggi una mozione per chiedere allo Stato italiano e alla comunità europea di intervenire presso il governo croato a fin che vengano vietate le trivellazioni nell’ Adriatico.

Nel mese di gennaio 2014 la Croazia ha concluso la fase di prospezione dei fondali ed entro fine anno assegnerà le concessioni di sfruttamento delle 19 piattaforme che dal 2019 inizieranno a pompare, secondo le stime, fino a 3 miliardi di barili di idrocarburi liquidi.

Le acque di competenza della Croazia dove verranno svolte le attività di esplorazione, coltivazione ed estrazione degli idrocarburi distano pochi chilometri dalle coste venete, tanto da creare gli stessi danni che potenzialmente potrebbero generare le attività svolte nelle acque nazionali

Oltre al potenziale rischio ambientale derivante dall’estrazione degli idrocarburi è preoccupante il fenomeno di subsidenza che rischia di investire tratti della costa veneta e romagnola, ma anche delle Marche e dell’Abruzzo. Il fenomeno di subsidenza, che consiste in un lento e progressivo abbassamento verticale del piano di terreno, può essere indotto dalla minore presenza di fluidi interstiziali residui nel terreno causata, per l’appunto, dall’estrazione di petrolio e gas.

Lo Stato italiano e l’Europa non possono permettere alla Croazia che le proprie attività di estrazione possano mettere a rischio le coste venete e quindi la città di Venezia.

 

Articolo di Redazione Venezia

Leggi anche...

CARMIGNANO DI BRENTA (PD) : Fa un volo 5 metri mentre sostituisce lamine di copertura di una stalla: grave 50enne

E’ caduto al suolo da un’altezza di 5 metri mentre stava cambiando delle lamine ondulate ...

Rispondi