VENEZIA : IN TILT IL RADAR E CENTINAIA DI PERSONE NON PARTONO PIU’ DAL MARCO POLO

Radar di terra in tilt più la nebbia e cosi  centinaia di passeggeri infuriati e bloccati da ieri  all’aeroporto Marco Polo di Venezia dove – secondo fonti dirette ben informate – partono da stamani non più di 3 voli all’ora. Ecco come rovinare le vacanze di fine anno a famiglie (anche con bambini piccoli) provenienti da tutto il Nordest ed anche a decine di turisti stranieri.
Molti   voli sospesi e ritardati di decine di ore: sono centinaia le  persone mandate a dormire ieri sera  in alcuni hotel nel Trevigiano (Mogliano e Preganziol «ma senza cena nè colazione» precisano gli interessati) e stamani svegliate all’alba (alle 4) per ripartire in pullman, poi arrivate allo scalo alle 6, scaricate nel piazzale lontane dall’aerostazione Marco Polo . Alle 10.50 la situazione era ancora di stallo dopo tanti “falsi” annunci. Monta la protesta con decine di famiglie esasperate con  telefonate di protesta che giungono a decine .
Due i voli ancora senza “soluzioni” entrambi della compagnia aerea

Easy Jet per Catania e Zurigo. La partenza era prevista ieri pomeriggio. Si tratterebbe di circa 400 persone. Molti  stanno viaggiando per trascorrere il Capodanno e con prenotazioni agli hotel ormai saltate e danni economici rilevanti oltre all’apprensione di parenti e amici.