VENEZIA : MOBILITA’, ASSESSORE REGIONE VENETO SU PROGETTO STUDIO PER COLLEGAMENTO BELLUNO-AUSTRIA. SONO FONDI UE, NOI CI SIAMO MA MANCA ANCORA IL SI’ DELLA CARINZIA.

“La Regione ha già fatto tutta la sua parte per accedere al finanziamento comunitario CEF (Connecting Europe Facility) disponibile per studiare la pre-fattibilità di un collegamento intervallo tra il Bellunese e l’Austria. Chi polemizza su un nostro presunto disinteresse parlando di follia, probabilmente parla di sé stesso, magari condizionato dal clima elettorale europeo”. Lo dice l’Assessore alle Infrastrutture e Trasporti della Regione Veneto, commentando alcune prese di posizione critiche rispetto all’operato dell’Amministrazione regionale rispetto a un bando europeo dedicato alla mobilità. “Si tratta di un bando – sottolinea l’Assessore –  che interessa 7 Nazioni e 48 Regioni, tra cui l’Italia e il Veneto, nell’ambito della Macroregione europea Eusalp, per le cui progettualità complessive sono disponibili circa 100 milioni. Il progetto sul quale la Regione, tutt’altro che inerte, sta lavorando da tempo, riguarda la realizzazione di uno studio di prefattibilità ambientale e l’analisi costi-benefici per un collegamento intervallivo tra la provincia di Belluno e la Carinzia, e potrebbe ottenere fino a 3 milioni di fondi, a condizione che ci sia il cofinanziamento del 50%”. Basta accusarci di immobilismo