Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / VENEZIA – Pigozzo: Non smantellare cardiochirurgia a Mirano

VENEZIA – Pigozzo: Non smantellare cardiochirurgia a Mirano

Il reparto di Cardiochirurgia dell’ospedale di  Mirano non appare  nelle  condizioni  di  poter  effettivamente  garantire  alla  popolazione  i  servizi
continuativi di emodinamica e di  supporto alle urgenze del Pronto Soccorso  così  come prevede  la  programmazione  sanitaria  regionale.  A  lanciare  l’allarme è il  consigliere regionale Bruno Pigozzo (Pd)  che interroga la Giunta  veneta e l’assessore alla Sanità Luca Coletto per segnalare i disagi e le difficoltà di un reparto di eccellenza  dal sistema sanitario veneto e il pericolo che i pazienti siano costretti a rivolgersi ad altre strutture. “Il Comitato Carlo Salvioli di Mirano – spiega Pigozzo ­ ha segnalato alla Regione Veneto e alla  Direzione  generale  dell’Ulss.  13  le  difficoltà  operative  che  affliggono  da  tempo il reparto  di  Cardiochirurgia  dell’ospedale  di  Mirano  lamentando  che  da  gennaio ad oggi sarebbero stati rinviati una decina di interventi programmati per problemi di gestione del personale,  come  la  mancata  sostituzione  di  un  perfusionista.  La  Direzione  generale dell’Ulss  13  avrebbe  replicato  che,  trattandosi  di  attività  chirurgica  programmata,  lo slittamento di qualche giorno degli interventi non rappresenta un’interruzione di pubblico servizio.  Ma la  Cardiochirurgia  di  Mirano,  oltre  a  svolgere  un’attività  programmata – prosegue Pigozzo ­ dovrebbe anche garantire il servizio di stand­by di  emodinamica e di supporto alle urgenze del Pronto Soccorso. Per questo chiedo alla Giunta di verificare se  il reparto  miranese  è  nelle  condizioni  di  garantire  tutti  i  servizi  previsti  dal piano sociosanitario veneto”.

Articolo di Redazione Venezia

Leggi anche...

SERMIDE (MN) : ACCOLTELLA GRAVEMENTE IL SUO AVVOCATO, PLURIPREGIUDICATO ARRESTATO

Un avvocato è stato accoltellato nel suo studio a Sermide (Mantova) da un suo cliente, ...

Rispondi