Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / VENEZIA – PRESENTATO IL PROGETTO LE GREENWAYS DEL PARCO METROPOLITANO

VENEZIA – PRESENTATO IL PROGETTO LE GREENWAYS DEL PARCO METROPOLITANO

Presentato il progetto denominato “Le Greenways del parco Metropolitano” che intende valorizzare gli ecosistemi rurali e fluviali lungo i fiumi Dese, Marzenego e Muson mediante la realizzazione di tracciati ciclopedonali canoistici, per collegare fra loro i parchi e le realtà storico culturali del territorio locale.

 

Il progetto coinvolge l’intera area del Miranese – Martellago, Mirano, Noale, Salzano, Scorzè, Santa Maria di Sala e Spinea – come previsto dall’Ipa, l’Intesa Programmatica d’Area, ed è nato anche grazie alla collaborazione con la Provincia di Venezia. L’assessore provinciale all’agricoltura, attività produttive e pro loco Lucio Gianni  aveva infatti convocato diversi tavoli di concertazione delle tre Ipa registrando ottimi livelli di partecipazione e collaborazione,  nonostante i tempi ristretti a disposizione per arrivare al progetto.

 

Sono stati presentati anche altri tre progetti che prevedono la compartecipazione economica dei comuni proponenti, e riguardano interventi di recupero storico-urbanistico dell’area est di Villa Farsetti di Santa Maria di Sala, la realizzazione di percorsi di accesso del complesso storico della Filanda Romanin-jacur (1872) a Salzano, e opere mirate al miglioramento dell’accessibilità del parco storico Belvedere e alla messa in sicurezza  di Villa Morosini a Mirano.

 

Per l’ Assessore Gianni: « L’Ipa del miranese ha ideato un grande progetto, e devo sottolineare il lavoro straordinario effettuato dai rappresentanti di questa parte del territorio veneziano che hanno presentato tutti progetti inseriti in una programmazione di area vasta. Sono soddisfatto perché siamo riusciti a far convergere gli amministratori dei comuni interessati verso un’unica visione strategica, che ha permesso di arrivare al risultato in tempi brevi. Oggi ci auguriamo che queste progettualità vengano approvate e finanziate dalla Regione, perché sicuramente potranno incentivare lo sviluppo sostenibile e diventare volano per tutto il Miranese. Un buon risultato è già stato comunque ottenuto nel momento in cui sono state eliminate divisioni legate “ai campanili” lavorando con un nuovo metodo ispirato alla sinergia fra interessi privati e pubblici guardando ad un territorio che va oltre i ristretti confini dei Comuni».

Le Intese Programmatiche d’Area (I.P.A.) sono uno strumento di programmazione decentrata e di sviluppo del territorio attraverso il quale la Regione del Veneto offre la possibilità agli enti locali e ai soggetti economici e sociali di partecipare alla programmazione regionale. In Veneto esistono 24 Ipa, e quattro sono nella provincia di Venezia: di tre di queste, l’Ente Provincia è capofila, con il settore Attività produttive. La Giunta regionale nell’aprile scorso aveva approvato un bando per manifestazioni di interesse relative a “Progetti integrati di area o di distretto turistici culturali e sostenibili” che consentiva ad ogni Ipa di presentare un progetto unico di rilevante interesse per lo sviluppo dell’intera area.

Articolo di Redazione Venezia

Leggi anche...

TREVISO : LUIGI GAROFALO E’ IL NUOVO PRESIDENTE DI CASSAMARCA . DA DINO DE POLI EREDITA UN DEBITO DI 150 MILIONI DI EURO .

Luigi Garofalo, 62 anni, avvocato di Treviso,  è il nuovo Presidente di Fondazione Cassamarca, ente ...

Rispondi