Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / VENEZIA – LA PRESIDENTE DELLA PROVINCIA SALUTA IL COMMISSARIO DEL COMUNE DI VENEZIA VITTORIO ZAPPALORTO

VENEZIA – LA PRESIDENTE DELLA PROVINCIA SALUTA IL COMMISSARIO DEL COMUNE DI VENEZIA VITTORIO ZAPPALORTO

A seguito della nomina di Vittorio Zappalorto a commissario prefettizio del Comune di Venezia, la presidente della Provincia Francesca Zaccariotto ha dichiarato quanto segue.

 

Presidente Zaccariotto: «Ho rivolto al commissario Zappalorto non solo le dovute congratulazioni di rito per il prestigioso incarico ricevuto, ma ho anche ricordato come la città di Venezia e il suo territorio abbiano oggi sul tavolo una serie di problematiche aperte, di una complessità e delicatezza straordinarie, la cui soluzione non è pensabile sia delegata ad un uomo solo, per di più un tecnico. Mi riferisco ad esempio al Mose, alla questione delle grandi navi, al futuro del Casinò, al problema della sicurezza e dell’immigrazione, al lavoro e alla situazione economica generale. Problemi complessi che richiedono una visione e un lavoro di squadra, e che soprattutto non possono e non devono essere delegati dalla politica a una figura tecnica, ad un solo uomo che sicuramente non ha la bacchetta magica in mano. Sarebbe come riconoscere l’impotenza della politica a fare quello che dovrebbe fare per sua natura, decidere e realizzare scelte nell’interesse della collettività. E sarebbe grave delegare tutto questo al commissario, non vorrei mai che la politica facesse fare al commissario ciò che non è stata in grado, che non ha saputo fare in questi anni, perché così il commissario diventerebbe il capro espiatorio di un momento di grave empasse della politica. Da parte mia c’è massima disponibilità a collaborare per ricercare e costruire assieme le soluzioni dei tanti problemi della città, che presenta anche potenzialità e sfide straordinarie, ma nell’assoluto rispetto dei propri ruoli».

 

La Presidente Zaccariotto aveva fatto pervenire al commissario Zappalorto un telegramma di congratulazioni in cui porgeva “il più caloroso benvenuto a Venezia” e dove ribadiva come “la città di Venezia e il suo territorio possano costituire una sfida complessa e importante che sicuramente valorizza un percorso umano e professionale già molto ampio e ricco”. E ancora, il telegramma si chiudeva con “i migliori auguri di buon lavoro a servizio della città, del territorio e dei suoi cittadini”.

 

Articolo di Redazione Venezia

Leggi anche...

Carceri(PD): Lama sporge da camion e taglia un’auto come formaggino. Salva l’automobilista.

Una staffa  che doveva restare agganciata al camion, invece si è staccata trasformandosi in una ...

Rispondi