Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / VENEZIA – Ruffato: Etra, la politica miope potrebbe uccidere una multiutility di successo

VENEZIA – Ruffato: Etra, la politica miope potrebbe uccidere una multiutility di successo

Dopo aver partecipato a un dibattito a S.Giorgio in Bosco a

cui erano presenti molti dei sindaci dei comuni aderenti ad Etra, la multiutility che

coinvolge settantacinque comuni del padovano e del vicentino (bacino del Brenta,

altopiano di Asiago, bassanese ed alta padovana), Clodovaldo Ruffato ha dichiarato:

“La situazione in cui versa Etra è davvero preoccupante e non vorremmo constatare tra

breve la morte di un’azienda di successo. Ci troviamo di fronte ad una società a totale

proprietà pubblica che sta ben operando, ed infatti tutti ne riconoscono meriti e qualità,

una multiutility che è in grado di fornire servizi a prezzi decisamente inferiori alle medie

nazionali, ma che è oggi ingessata per una miope visione di ingerenza politica e di

nomine pilotate. Come presidente del Consiglio regionale non posso che appoggiare la

richiesta dei sindaci che aderiscono ad Etra, che reclamano a gran voce di superare le

beghe di partito e domandano una governance forte e preparata unita ad un progetto

aziendale di sviluppo chiaro e sostenibile, al fine di continuare a offrire ai propri cittadini

servizi di alta qualità”. Ruffato termina le sue considerazioni con un campanello di

allarme: “Facciamo presto a rimettere in moto Etra: se la situazione di stallo attuale nella

nomina dei vertici aziendali dovesse perdurare, sarebbe comprensibile che molti dei

comuni aderenti se ne andrebbero disgustati, per andare ad accordarsi per i servizi idrici

e dei rifiuti con altri soggetti che in questi ultimi anni hanno allargato la propria sfera,

facendo ‘campagna acquisti’ in Veneto”.

Articolo di Redazione Venezia

Leggi anche...

Riprendono domani mattina le ricerche dei due escursionisti sotto la Cima del Cacciatore (Alpi Giulie)

Riprenderanno domani mattina a partire dalle 7 del mattino e con ulteriori rinforzi le ricerche ...

Rispondi