Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / VENEZIA – Scuole paritarie: appello Fism a commissione, “senza contributo regionale costretti a chiudere”

VENEZIA – Scuole paritarie: appello Fism a commissione, “senza contributo regionale costretti a chiudere”

La denatalità e il continuo taglio di risorse pubbliche stanno mettendo in ginocchio le scuole d’infanzia paritarie. In particolare in Veneto, regione dove il servizio svolto dalle scuole paritarie è preponderante rispetto al pubblico. 4800 bambini in meno, chiuse 184 sezioni, licenziati migliaia di docenti: sono i numeri snocciolati da Ugo Lessio, in rappresentanza della Fism del Veneto (un migliaio di scuole e 90 mila iscritti), alla commissione Sanità e sociale del Consiglio veneto, presieduta da Leonardo Padrin. “Siamo in credito di 21 milioni di euro dalla Regione Veneto, mancano all’appello il 24 per cento dei fondi previsti nel 2013 per gli asili nidi e gli oltre 4 milioni di euro messi a bilancio per le scuole materne – ha ricordato Lessio – se non arriveranno molte scuole d’infanzia dovranno chiudere. Il contributo statale arriva a coprire appena 25 euro al mese della retta scolastica”. Il vero problema – ha chiarito Claudio Sinigaglia, vicepresidente della commissione Sanità – sta nel bilancio della Regione: il capitolo di spesa dei 61 milioni per finanziare le scuole paritarie, le famiglie e i progetti di assistenza sociale è allocato nel bilancio della sanità. Quindi non può essere speso per finanziare obiettivi diversi dai Lea, i livelli assistenziali di assistenza. Chiedo al nuovo assessore Bendinelli di fare chiarezza e di sbloccare il riparto della spesa sociale. Da parte nostra siamo pronti a fare una manovra di assestamento del bilancio 2014 per riallocare in modo corretto le risorse per le scuole d’infanzia e superare l’attuale impasse finanziario”.

Articolo di Redazione Venezia

Leggi anche...

ABANO TERME (PD) : VISITA DELL’ASSESSORE DE BERTI AL CENTRO CONTROLLO AL TRAFFICO E ASSISTENZA AL VOLO AERONAUTICO

L’Assessore regionale ai lavori pubblici, infrastrutture e trasporti Elisa De Berti ha fatto visita oggi ...

Rispondi