Al via Ethnic Festival, dal 22 aprile al 1 maggio, a Gradisca d’Isonzo

Al via l’edizione 2016 dell’Ethnic Festival, dedicato alla conoscenza, un autentico viaggio sensoriale che colloca la cittadina di Gradisca d’Isonzo, che ospiterà l’evento dal 22 aprile al 1 maggio, al di là dei confini europei, facendola incontrare e interagire con le culture, le storie e le tradizioni musicali dei 5 continenti.

Un momento di confronto e di scambio tra culture ma anche un’occasione unica per degustare cibi e bevande di tutto il mondo (sarà possibile assistere a diversi show cooking), assistere a spettacoli di artisti nazionali e internazionali e approfondire le proprie conoscenze grazie al contributo di esperti conoscitori delle tradizioni, degli usi e dei costumi dei vari popoli. I visitatori potranno curiosare tra gli stand allestiti nel parco di piazza Unità, a Gradisca d’Isonzo, e saranno accompagnati in un percorso interculturale che è propedeutico anche alla crescita economica del territorio. La manifestazione, che sarà presentata venerdì 15 aprile, alle 11, nel municipio di Gradisca, è organizzata dall’associazione Nuovi Universi Etnici, in collaborazione con l’associazione

Progetto Futuro di Cervignano. Tra gli eventi principali in programma ci sono la “Notte del Mundialito” e la “Notte bianca”. La vera novità del 2016, anticipano gli organizzatori, sarà la “Notte rosa”, giovedì 28 aprile, un evento dedicato alle donne e alla bellezza. Quest’anno, per la prima volta, nell’ambito della serata, sarà inserita anche la premiazione delle atlete del “Torneo femminile delle Nazioni 2016”.

Per informazioni è possibile visitare la pagina Facebook, alla pagina Ethnic Festival Gradisca d’Isonzo, oppure il sito internet www.ethnicfestival.it.