FRIULI VG

28 giovani Ambassador europei pronti per l’edizione invernale e estiva di EYOF2023 

Il programma sviluppato dalla Commissione “Cultura e Educazione” dell’Associazione dei Comitati Olimpici Europei ha tenuto conto della vicinanza temporale dei 2 eventi, quello invernale in Friuli Venezia Giulia (dal 21 al 28 gennaio) e quello estivo in Slovenia (dal 23 al 29 luglio)   

EYOF2023 ospiterà i 28 giovani Ambassador europei inseriti nel programma EYOA sviluppato dalla Commissione Cultura e Educazione dell’Associazione dei Comitati Olimpici Europei. L’iniziativa, nata 6 anni fa, ha come scopo quello di elevare il profilo dello sport olimpico in Europa e promuovere i valori di amicizia, condivisione, rispetto e solidarietà tra gli atleti partecipanti al Festival. Il programma è stato sviluppato sia per l’edizione invernale in Friuli Venezia Giulia (21-28 Gennaio 2023) che per quella estiva, che si terrà, sei mesi dopo, a Maribor nella vicina Slovenia (23-29 Luglio 2023).

L’EYOA riunisce giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni, di cui alcuni con un background sportivo d’élite, che condividono la stessa passione, energia, motivazione e desiderio di ispirare i giovani atleti a seguire i valori olimpici dentro e fuori dal campo. Il ruolo di ogni Ambasciatore è insegnare ai giovani atleti i valori dell’amicizia, del rispetto e dell’eccellenza, rafforzando la consapevolezza del grande significato e del ruolo del Movimento Olimpico.

ll programma è coordinato da Nataša Janković, membro della Commissione Cultura ed Educazione del COE (Comitati Olimpici Europei), che condivide le sue aspettative per i nuovi ambasciatori: “Siamo molto entusiasti del nuovo EYOA. Abbiamo un grande gruppo di Ambasciatori, con diversi background ed esperienze, molto ispirati e motivati a offrire il miglior programma possibile ai giovani atleti. L’edizione invernale di EYOF2023 in Friuli Venezia Giulia sarà impegnativa dal punto di vista organizzativo e logistico con tre cluster e gare in tutta la regione ma pure in Austria e Slovenia. Questa sarà una sfida anche per il nostro giovane team innovativo che proporrà nuove soluzioni. Non vedo l’ora di vederli in azione”.

Per sviluppare al meglio tutte le attività dedicate agli atleti, gli Ambasciatori, in rappresentanza di 25 Paesi, si stanno preparando, attraverso vari webinar e piccoli gruppi di lavoro. Il programma EYOA aiuta anche a sviluppare le competenze degli stessi Ambasciatori e degli Alumni. Molti di loro sono seriamente interessati ad intraprendere una carriera come futuri leader nel settore sportivo.

Clea Papaellina (Cipro), Vicepresidente della Commissione Cultura e Educazione del COE spiega il progetto: “Sono stati calendarizzati quattro webinar virtuali per fornire agli Ambasciatori le informazioni più importanti sull’Olimpismo e sui valori olimpici. Ci saranno presentazioni su misura utilizzando esempi di buone pratiche e metodologie efficaci su come attirare l’attenzione degli atleti e coinvolgerli. Tutte le informazioni utili legate all’evento saranno poi fornite dal Comitato Organizzatore, dagli esperti del COE e dalle istituzioni. Tra un webinar e l’altro, gli Ambasciatori lavoreranno in piccoli gruppi, ideali per un rapido scambio di opinioni e lo sviluppo di idee. Il nostro team di Alumni li sta aiutando in questo processo, facendo loro da mentore. Siamo anche molto grati per il supporto del nostro presidente, Jean Michel Brun, membro del comitato esecutivo del COE.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button