FRIULI VG

UILPA: NUOVA AGGRESSIONE AD AGENTE DI POLIZIA PENITENZIARIA A TRIESTE

“Nella mattinata di ieri un detenuto trasferito da pochi giorni dalla casa circondariale di Trento nell’istituto triestino ha aggredito un agente di Polizia penitenziaria. Dalle prime indiscrezioni, l’aggressione è avvenuta per futili motivi, e l’agente aggredito è stato accompagnato al pronto soccorso di Cattinara per le prime cure del caso, riportando 5 giorni di prognosi”. Lo fa sapere Alessandro Penna, segretario della UILPA-Polizia penitenziaria del Friuli Venezia Giulia, a poche settimane da un’altra aggressione subita da un agente per mano di un detenuto sorvegliato in ospedale.
Il detenuto sembrerebbe sia stato trasferito per analoghi motivi al Coroneo, continua il segretario, “e già dai primi giorni si è reso responsabile di episodi di danneggiamenti di suppellettili e violenze, ma grazie al personale della Polizia penitenziaria presente si è riusciti a risolvere le criticità”. Occasione in cui va ringraziato anche il direttore del penitenziario Graziano Pujia “per la massima disponibilità, che con la sua presenza ha riportato il soggetto alla tranquillità”.
La UILPA ancora una volta denuncia la grave carenza di personale e la sordità dell’Amministrazione penitenziaria e delle Amministrazioni locali in merito ai soggetti con particolari problematiche psichiatriche, e si appella, assieme alla stessa Direzione del penitenziario triestino, perché si prendano in considerazione le proposte che sono state avanzate, conclude Penna.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button