TG ECONOMIATOP NEWS

FERRARA:SEQUESTRATI A LIDO ESTENSI OLTRE 1.600 CAPI DI ABBIGLIAMENTO, ACCESSORI ED ETICHETTE CONTRAFFATTI.

I finanzieri del Comando Provinciale di Ferrara, nel corso di una operazione anticontraffazione, hanno rinvenuto e sequestrato oltre 1.600 capi di abbigliamento, accessori ed etichette contraffatti. Le scarpe, le borse, gli occhiali e gli altri accessori con segni distintivi delle più note griffes della moda italiana ed estera abilmente imitati, sono stati rinvenuti sul litorale di Lido Estensi nascosti nelle buche scavate a ridosso delle dune di sabbia poi ricoperte con cartoni e pezzi di legno usati per contrassegnarne i punti d’interesse. Tutta la merce, il cui valore si aggirerebbe sui 50.000 euro, è stata posta sotto sequestro e messa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Tra i prodotti rinvenuti, in particolare, vi sono anche 600 etichette che riproducono i segni distintivi contraffatti di noti marchi (Gucci, Prada, Diesel, Burberry, D&G, Peuterey, Blauer, Adidas, Stone Island, Lacoste, Fred Perry, Nike, Moncler, Colmar, Woolrich, Armani). Secondo una stima, i capi di abbigliamento e gli accessori confezionati con le false etichette ritrovate, avrebbero consentito di incassare sul mercato illegale una cifra attorno ai 25.000 euro. L’azione è stata condotta dalle Fiamme Gialle della Tenenza di Comacchio, che nel periodo di ferragosto possono contare sul rinforzo di 10 allievi ispettori del 92° corso, provenienti dalla Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza de L’Aquila. Le operazioni anticontraffazione quotidianamente svolte sotto la regia della Prefettura di Ferrara, sono finalizzate a individuare, sul litorale comacchiese, i luoghi e i punti a più elevato rischio per la produzione e la rivendita di capi contraffatti, con l’obiettivo primario, in questo periodo di alta stagione turistica, d’interrompere la catena produttiva e logistica dell’intera filiera di approvvigionamento.

Come noto, la lotta alla contraffazione rappresenta uno dei principali obiettivi strategici perseguiti dalla Guardia di Finanza per garantire il necessario presidio di legalità economico-finanziaria. Da inizio della stagione estiva, infatti, sono stati diversi i sequestri di prodotti contraffatti effettuati dalla Fiamme Gialle sul territorio comacchiese, a testimonianza della costante attenzione che il Corpo dedica a contrastare l’insidioso fenomeno, che si associa a quello dell’immissione sul mercato di prodotti privi dei requisiti minimi di sicurezza e quindi dannosi per la sicurezza dei consumatori.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button