TOP NEWS

Italtennis ko in doppio contro il Canada, sfuma il sogno Davis

25 November 2022, Spain, Malaga: Tennis, Men: Davis Cup – knockout round, quarterfinals, Krawietz/Pütz (Germany) – Pospisil/Shapovalov (Canada). Felix Auger Aliassime (l-r), Canadian team captain Frank Dancevic, Vasek Pospisil and Denis Shapovalov cheer. Photo: Frank Molter/dpa (Malaga – 2022-11-25, Frank Molter / ipa-agency.net) p.s. la foto e’ utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e’ stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

MALAGA (SPAGNA) (ITALPRESS) – Nel doppio di spareggio contro il Canada, è sfumato il sogno dell’Italtennis di tornare ad alzare al cielo la Coppa Davis a 46 anni dall’unico trionfo. In semifinale, dopo l’1-1 determinato dai singolari, Matteo Berrettini e Fabio Fognini hanno perso di fronte al duo nordamericano col punteggio di 7-6(2) 7-5. Il capitano non giocatore dell’Italia, Filippo Volandri, ha schierato a sorpresa il tennista romano, al rientro dopo l’ennesimo infortunio della stagione, tenendo a riposo lo specialista Simone Bolelli, alle prese con un risentimento al polpaccio. Dall’altro lato della rete ha giocato l’esperto Vasek Pospisil in coppia con Felix Auger-Aliassime, preferito allo “stanco” Denis Shapovalov. La scelta di Volandri, però, non ha pagato: Berrettini è apparso fuori condizione. Forse, col senno di poi, si poteva provare in doppio Lorenzo Sonego, splendido protagonista in singolare ma anche lui provato dopo la battaglia contro Shapovalov, o Lorenzo Musetti, che però non aveva brillato contro Auger-Aliassime. Domani, quindi, la finale di Coppa Davis, sempre a Malaga, vedrà di fronte il Canada e la sorprendente Australia. Un vero peccato per gli azzurri. Nel primo match di oggi il piemontese Sonego si era confermato e, dopo il bel successo su Tiafoe di giovedì, aveva portato a casa il primo punto. L’azzurro, numero 45 del mondo, ha battuto Shapovalov, numero 18 del ranking internazionale, col punteggio di 7-6 (4) 6-7 (5) 6-4, dopo circa tre ore e un quarto di autentica lotta. A seguire il toscano Musetti, però, nulla ha potuto contro il sesto giocatore dell’attuale classifica Atp. Auger-Aliassime ha piegato infatti il 20enne azzurro, numero 23 del mondo, con un perentorio 6-3 6-4. Infine il doppio di spareggi e tante recriminazioni per il team azzurro.
Rimandati al 2023 i sogni di gloria dell’Italia, quando si potrà puntare (verosimilmente) sul ritorno dell’infortunato Jannik Sinner, assente nelle fasi finali di questi giorni, e soprattutto su un Berrettini in condizioni fisiche migliori.
– foto agenziafotogramma.it –
(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all’indirizzo info@italpress.com

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button