TOP NEWSVENETO

Veneto tra crisi idrica e la nuova ordinanza sostenibile

Non si arresta l’allarme siccità in veneto e da qui la nuova ordinanza del presidente di regione, Luca Zaia con cui si dichiara lo stato di crisi idrica nel territorio regionale.

L’ordinanza, valida da ieri, con riserva di modifica dei contenuti in relazione all’andamento meteorologico, individua le misure necessarie a fronteggiare la situazione di deficit idrico chiedendo così a tutti gli utilizzatori di acqua, e in particolare a quelli dell’agricoltura, quelli che irrigano giardini e parchi e i titolari di concessioni a derivare, un “uso parsimonioso e sostenibile” di questa risorsa che, con il passare del tempo, diventa sempre più rara mentre da una parte si auspica il rientro dell’allarme e dall’altra un imminente tavolo tecnico di coordinamento tra l’autorità distrettuale, la regione del Veneto e le province autonome di Trento e di Bolzano per definire una gestione sovraregionale della crisi in atto.

 

Eleonora Passarella

 

 

 

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button