MUSICATOP NEWSVENETO

PADOVA : TORNANO I CONCERTI DI PADOVA JAZZ FESTIVAL , Concerto di venerdì 18 novembre con MELISSA ALDANA e KENNY GARRETT.

Ancora una serata con doppio concerto al Teatro Verdi per il Padova Jazz Festival: venerdì 18 novembre si assisterà a una parata di stelle del sax, con inizio alle ore 20:30. In apertura, la giovane cilena Melissa Aldana, ormai punto di riferimento della nuova leva jazzistica newyorkese, si esibirà in quartetto con Lage Lund alla chitarra, Pablo Menares al contrabbasso e Kush Abadey alla batteria. Toccherà poi a una formazione a dir poco elettrizzante: il quintetto di Kenny Garrett, con Keith Brown al pianoforte, Corchoran Holt al contrabbasso, Rudy Bird alle percussioni e Ronald Bruner Jr. alla batteria. Il Padova Jazz Festival è organizzato dall’Associazione Culturale Miles presieduta da Gabriella Piccolo Casiraghi, con il contributo dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Padova e il sostegno del Ministero della Cultura.

Nato a Detroit nel 1960, Kenny Garrett ha esordito nel 1978 con la Duke Ellington Orchestra, sotto la direzione di Mercer Ellington (figlio di Duke): oltre tre anni che hanno ampiamente contribuito alla formazione del sassofonista, come ben dimostrano le sue collaborazioni immediatamente successive. Prima di lanciarsi nella carriera da leader Garrett infatti viene chiamato da Mel Lewis, Art Blakey, Freddie Hubbard, Woody Shaw. Ma la fama del sassofonista è anche legata indissolubilmente alla sua quinquennale partecipazione alla band di Miles Davis: un periodo esaltante che ha consacrato Garrett come una star di prima grandezza nella scena jazzistica mondiale. Ancora giovanissimo, Garrett sfonda anche come leader: il suo primo disco da solista è del 1984 (Introducing Kenny Garrett, per la Criss Cross), lavoro seguito da altre fortunate pubblicazioni per la Atlantic e la Warner. L’attività da solista non ha interrotto le sue collaborazioni d’alto profilo: McCoy Tyner, Pharoah Sanders, Brian Blade, Marcus Miller, Herbie Hancock, Ron Carter, Elvin Jones, Mulgrew Miller… Tra il 2008 e il 2009 Garrett è stato impegnato con la Five Peace Band, al fianco di Chick Corea, John McLaughlin, Christian McBride e Vinnie Colaiuta: il Cd dal vivo che documenta questa esperienza ha vinto un Grammy Award.

Negli ultimi anni le formazioni guidate da Garrett, pur nella varietà delle impostazioni (dal mainstream al R&B elettrico sino all’attuale quintetto decorato dal tocco latineggiante delle percussioni), sono state accomunate dalla vulcanica energia con la quale il sassofonista sa trascinare il pubblico verso finali da standing ovation. Il titolo di un suo recente disco, Do Your Dance! (2016), più che riferirsi ai tempi ballabili del repertorio, sembra piuttosto una sintesi di quanto avviene durante i live di questa band, che spingono immancabilmente il pubblico a sollevarsi dalle sedie, travolto, quasi istigato, dall’impeto gioioso della musica.

Melissa Aldana, nata in Cile nel 1988, inizia a studiare musica sotto l’influsso del padre, musicista assai noto in patria. L’incontro con Danilo Pérez, nel 2006, ebbe conseguenze assai proficue per la giovanissima musicista: il celebre pianista le procurò un’audizione al Berklee College of Music, dalla quale Melissa se ne uscì con una borsa di studio. La sassofonista cilena si fece notare già durante gli anni di studio a Boston, grazie a una collaborazione con Greg Osby. Trasferitasi a New York, fu immediatamente ‘adottata’ dalla scena jazz che più conta, condividendo il palco con musicisti come Benny Golson, George Garzone, George Coleman, Francisco Mela, Antonio Sánchez. A ulteriore conferma del suo particolare talento, nel 2013 è arrivata la vittoria alla Thelonious Monk Competition: Melissa è stata la prima sassofonista donna a raggiungere questo traguardo.

Grazie alle sue sorprendenti prove musicali, la Aldana è diventata un modello per le nuove generazioni che si stanno formando in quella palestra di musica che è New York. Nel suo stile esecutivo come nelle sue composizioni pare non esserci frattura tra la grande tradizione sassofonistica e la contemporaneità. Se ne hanno abbondanti prove nei suoi primi due dischi, registrati per l’etichetta Inner Circle di Greg Osby (Free Fall, 2010, e Second Cycle, 2012) come nel più recente 12 Stars (2022), che segna il debutto su etichetta Blue Note. Ed è proprio con il cast strumentale di questo suo nuovo e assai personale progetto che la Aldana si presenterà al Padova Jazz Festival. Media Partner del Padova Jazz Festival è anche quest’anno RADIO CAFE’ e RADIO CAFE’ JAZZ .

Informazioni:

Associazione Culturale Miles

Via Montecchia 22 A, 35030 Selvazzano (PD)

Tel.: 347 7580904

e-mail: info@padovajazz.com

web: www.padovajazz.com

BIGLIETTI

Teatro Verdi: Melissa Aldana + Kenny Garrett

Biglietto intero da 18 a 30 euro; ridotto 15 a 25

VENDITE

Online su www.teatrostabileveneto.it

Presso la biglietteria del Teatro Verdi

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button